Sanremo 2014: Geppi Cucciari al posto della Littizzetto?

Secondo Oggi, la Littizzetto non vorrebbe bissare l'esperienza sanremese e già si pensa a sostituirla

Geppi Cucciari

E' già tempo di toto conduttore: l'attrice sarda potrebbe approdare al Festival 2014 al fianco di Fabio Fazio – Credits: (Ansa)

Francesco Canino

-

“Forse un giorno arriverà il mio Sanremo: ho solo 40 anni, è tardi per altre cose, non certo per Sanremo”. Così disse Geppi Cucciari appena qualche settimana fa, a margine di un’intervista in cui ufficializzava il suo addio a La7. Stando alla notizia di ieri, quasi una ‘profezia che si auto adempie’: secondo alcuni rumors, l’attrice comica potrebbe infatti approdare sul palco dell’Ariston nel 2014 affiancando Fabio Fazio.

LITTIZZETTO IN FORSE. Il boatos che scuote il tele-mercato di luglio l’ha lanciato il settimanale Oggi e ci informa che Geppi Cucciari potrebbe prendere il posto di Luciana Littizzetto: Fazio vorrebbe al suo fianco ancora la comica Torinese, che però non sarebbe così convinta di ripetere l’esperienza sanremese, nonostante formi con il conduttore di Che tempo che fa una coppia ultra rodata. A questo punto entrerebbe in scena la Cucciari, per altro rappresentata da Beppe Caschetto, l’agente che segue anche Fazio e la Littizzetto.

I NUOVI IMPEGNI DI GEPPI. Mancano ancora parecchi mesi al prossimo festivalone ma il complesso ingranaggio organizzativo si è già messo in moto e giovedì sarà presentata alla stampa la nuova edizione di Area Sanremo, “l’unico concorso che porta i giovani al Festival di Sanremo”. Il toto conduttore riaccende i riflettori sull’evento, strategico per la Rai considerati gli introiti pubblicitari che è in grado di realizzare. L’obiettivo, ambizioso, è quello di bissare gli alti ascolti dello scorso anno. In attesa di capire che ruolo giocherà, la Cucciari – che per ora non ha in agenda nuovi impegni televisivi – si concentrerà sul cinema: per lei ci sarebbe in ballo un ruolo nel nuovo film di Giovanni Veronesi, mentre è già certa la sua presenza in Un fidanzato per mia moglie di Davide Marengo (assieme a Luca e Paolo) e L’arbitro, dell’esordiente Paolo Zucca, con Stefano Accorsi.

© Riproduzione Riservata

Commenti