Sanremo 2013. Oxa vs Fazio: "Esclusa per motivi politici"

A sette giorni dalla partenza delle kermesse, scoppia la prima polemica. A innescarla la cantante, non ammessa tra i 14 big selezionati dalla commissione - Tutti i protagonisti - Fazio e Littizzetto - Bar Refaeli e Bianca Balti - Sanremo Story: le vallette - Lo speciale

Fazio Littizzetto

Luciana Littizzetto e Fabio Fazio ieri alle conferenza stampa ufficiale dell'edizione numero 63 di Sanremo – Credits: (Ansa)

Francesco Canino

-

Che Sanremo è senza polemiche? A sette giorni dall’inizio del Festival scoppia la “grana” Anna Oxa. Che ruba la scena ai colleghi in gara e se la prende con Fazio Fazio e la commissione artistica presieduta da Mauro Pagani. “Sono stata esclusa per ragioni politiche. Ero nei 14 finalisti a mezz’ora dall'annuncio dei nomi. E poi sono stata tolta, dopo una litigata pazzesca” attacca frontalmente la Oxa, dando la colpa al ‘sistema’. Ma cos’è successo davvero?

PRIMO MAGGIO, SU CORAGGIO! “Questo Festival sembra un sottoprodotto del Concertone del Primo Maggio. Che non è musica, ma evento. E Fazio è un ciambellano del potere politico” accusa la Oxa, veterana del Sanremone nazionale con quattordici presenze quattordici (vinse due volte, l'ultima con Senza pietà nel 1999 quando conduceva proprio Fazio). Da settimane la cantante non nasconde la sua “rabbia”: prima si era sfogata nell’Arena di Massimo Giletti, poi aveva rincarato la dose durante un servizio alla Vita in diretta (stracult sul web), con tanto di sit-in di protesta dei suoi fans davanti agli studi Rai della Dear. Ieri gran coup de théâtre: a sorpresa, è arrivata al teatro del Casinò di San Remo per assistere alla conferenza stampa e nonostante gli occhialoni scuri, la sua presenza non è passata inosservata. Il tam tam via Twitter lo lancia Andrea Conti di Tgcom24: “Vi segnalo la presenza di Anna Oxa. Parte il polemicone?”, scrive il giornalista. “Anna Oxa ha tutta l’aria di voler sollevare un po’ di casino qui alla conferenza stampa di Sanremo” aggiunge Paolo Giordano de Il Giornale.

INDECIFRABILE OXA. Tutto si risolve senza battibecchi al vetriolo e alla fine della conferenza stampa la Oxa si avvicina alla Littizzetto, la saluta, poi scambia con Fazio due parole alla presenza di fotografi e giornalisti. “Un giorno io e te parleremo” dice sorridendo al conduttore, che non si sottrare e risponde: “Ma certo, quando vuoi”. Resta però nell’aria l’eco della polemica. “Sanremo è uno specchio del degrado del paese, dove la creatività non viene premiata. Ma io sono sola in quest'opera di giustizia”, dice ancora la cantante. Sul filo dell’ironia, la replica del conduttore: “Sanremo non si fa per esclusione, ma per inclusione. Si decide chi mettere e non chi estromettere. Un principio facile, anche se mi rendo conto che è amaro, per chi ci è rimasto male. Fatico a capire Anna Oxa, ma la comprendo”. Perché Sanremo è Sanremo!

© Riproduzione Riservata

Commenti