Salvo Sottile lascia Mediaset. Al suo posto arriva Nuzzi

Dopo aver portato al successo Quarto Grado, il giornalista lascia l'azienda

Nuzzi Sottile

Salvo Sottile lascia Mediaset e al suo posto, a Quarto Grado, arriva Gianluigi Nuzzi – Credits: (Ansa)

Francesco Canino

-

Salvo Sottile lascia Mediaset. La clamorosa notizia, anticipata nel pomeriggio da Dagospia, è stata confermata qualche minuto fa dal giornalista con un comunicato ufficiale. Una decisione-bomba che scoppia a poche ore dalla presentazione ufficiale dei palinsesti autunnali di Mediaset, in programma per questa sera a Cologno Monzese.

L’ANNUNCIO UFFICIALE. “Stamattina ho rassegnato le dimissioni da Mediaset”, dice Salvo Sottile con un comunicato ufficiale rilasciato all’Ansa. “Lascio con dolore un’azienda e degli amici che mi hanno dato tanto e ai quali sono e resterò legato, ma credo che nella vita, quando si esaurisce un percorso, bisogna provare altri sbocchi e altre sfide. Un saluto e un ringraziamento a Fedele Confalonieri, Pier Silvio Berlusconi e Giuliano Adreani per il sostegno avuto da loro in questi anni”.

IL SUCCESSO DI QUARTO GRADO. Che ne sarà ora di Quarto Grado? E’ presto detto. La trasmissione condotta da Sottile su Rete 4, che analizza i piccoli e grandi casi di cronaca giudiziaria - diventato un brand televisivo tra i più conosciuti e con ascolti in costante crescita – torna con un nuovo conduttore: la Direzione generale dell’Informazione Mediaset, ha infatti affidato la conduzione ad un altro giornalista di rango, cioè Gianluigi Nuzzi, autore di libri di successo tra cui Vaticano Spa. “Il giornalista e scrittore assume il ruolo di vice direttore di Videonews e dal 6 settembre, affiancato da Sabrina Scampini, prenderà il timone della trasmissione di Retequattro curata da Siria Magri” annuncia in una nota Mediaset. “Gianluigi Nuzzi, professionista di razza e giornalista di inchiesta stimato a livello internazionale - commenta Mauro Crippa, direttore generale Informazione Mediaset - arricchirà con la sua autorevolezza ed il suo talento un programma lanciato da Mediaset nel 2009 e subito diventato un brand di successo. A Nuzzi il più caldo benvenuto e auguri di buon lavoro”. 

IL FUTURO DI SOTTILE. Nei giorni scorsi Salvo Sottile aveva smentito con un tweet l’indiscrezione che lo voleva al timone di un nuovo programma di cronaca nera. Quali sono dunque le motivazioni dell’addio? Il giornalista non le specifica, ma secondo Dagospia non avrebbe gradito l’arrivo di Luca Telese al timone di Matrix, programma cui avrebbe ambito. E se Telese lascia La7, Salvo Sottile potrebbe per un curioso scambio di ruoli approdare proprio all’emittente di Urbano Cairo: si moltiplicano infatti in queste ore le voci su un possibile nuovo progetto tivù sempre legato alla cronaca. 

© Riproduzione Riservata

Commenti