Televisione

Pechino Express 4: Eva Grimaldi "show", fuori dal gioco gli Stellati

Paola Barale vince la puntata e salva ancora una volta Fratello e Sorella

pechino express 4 gli Stellati

Francesco Canino

-

Superato il giro di boa, l’avventura di Pechino Express 4 si avvia inesorabile verso il traguardo finale di Rio de Janeiro. La sesta tappa, andata in scena ieri sera, si rivela intanto una delle più gustose di quest’edizione, complice anche lo show nello show regalato da Eva Grimaldi. La ex concorrente della passata edizione è infatti la passeggera misteriosa che la coppia “miracolata” della scorsa puntata – ovvero Naike Rivelli e il fratello Andrea Facchinetti – si dovranno trascinare dietro come penalità. Eppure la “feroce cougar in astinenza da autostop”, così la definisce Costantino della Gherardesca, si rivela da subito un invidiabile plus.  

Eva Grimaldi show

Il ciclone Grimaldi si abbatte come una furia sulla sesta tappa e regala un po’ di quella leggerezza naïf che si era persa nelle ultime puntate. L’attrice si lancia come una furia a strappare passaggi, s’infila in un locale e riesce a scroccare la cena per lei e per i Fratelli – “un poquito de pollo”, implora sfoggiando uno improbabile spagnolo misto a veneto -, al karaoke si dimena come una pazza e regala una botta d’adrenalina alla Rivelli e al fratello. In gara ribattezza poi per sbaglio “antilopi” gli Antipodi, tracanna del misterioso liquore peruviano senza fare un plissé (“Yo soi veneta”, spiega ad un gruppetto di nonnetti già ubriachi) e trascina letteralmente gli Stellati quando viene assegnata a loro. In versione paroliera compone versi da scolpire nella pietra – “A Pechino Express/si fa sex” – e a fine puntata si congeda con parole da ideologa: “Portate in Italia ciò che avete imparato per costruire un nuovo mondo”. Beh, va beh (direbbe Signorini).

Fariba vs Giulia

Altro che scontri fra avversari. Il conflitto che rischia di far implodere le Persiane è tutto interno alla coppia con l’asticella della tensione che si alza pericolosamente di puntata in puntata. Fariba, la madre, punzecchia deliberatamente Giulia, la figlia, la massacra, infierisce sui suoi acufeni a colpi di “pappamoscia” (neologismo cult) nemmeno avesse realizzato solo ora che la figlia non è arrivata prima a Miss Italia 2014 ma si è piazzata solo terza. Poi, al momento dello sprint finale verso il traguardo, scopre che gli zaini sono stati chiusi in un negozio, scoppia in lacrime e inizia a vagare per le vie del paese urlando disperata “Aurelioooooo”, alla ricerca dell’ospite che ha compiuto il misfatto. Forza Giulia, resisti, siamo tutti con te.

Gli Espatriati sempre primi 

La prova Immunità se la giocano ancora una volta gli Espatriati, che arrivano primi al traguardo di metà tappa, seguiti dagli Antipodi e dagli Stellati. L’obiettivo è quello di riprodurre uno dei celebri disegni stilizzati del sito archeologico di Nazca, in particolare un condor, e mentre Andrea Pinna e Roberto Bertolini rischiano la crisi di nervi, Son Pascal e Christian Bachini portano a termine la prova vincendo l’immunità. Avanti di questo passo e alla prima opportunità utile, le altre coppie li butteranno a spallate fuori dal gioco: intanto si godono metà tappa comodamente rilassati in hotel e consegnano la penalità agli Stellati, che fino al traguardo finale si portano appresso la Grimaldi.

Il roditore è servito

Torna poi puntuale la “prova del cuoco”, uno dei momenti più divertenti dell’adventure-game di Rai 2 – perché, in fondo, vedere i vip (o aspiranti tali) soffrire e faticare è uno degli elementi di attrazione del programma – e questa volta ai concorrenti tocca mangiare una delle specialità della cucina peruviana, ovvero il porcellino d’India alla griglia. Non tutti capiscono di cosa si tratta ("Per me era una armadillo”, azzarda svampito Piero, il nuovo compagno di gara di Paola Barale) e ingurgitano famelici pure la pelle mentre Andrea Pinna intuisce che pur sempre di roditore si tratta e per poco non vomita tutto addosso al povero Bertolini.

Stellati, adieu

La puntata scivola veloce verso il traguardo finale, coi concorrenti chiamati ad una rivisitazione de Il condor di Gigliola Cinguetti, cui devono cambiare il testo per raccontare la loro esperienza a Pechino Express. Inutile dire che il bersaglio preferito restano le Persiane e al momento delle esibizioni tocca tapparsi le orecchie per evitare stonature che nemmeno nel peggior karaoke di Caracas. La puntata la vince a sorpresa la coppia degli Artisti – “chi l’avrebbe mai detto”, si lascia sfuggite tronfia la Barale – che salvano Naike Rivelli (ma perché quel colbacco di pelliccia sfoggiato in mezzo al deserto, manco fosse appena tornata dallo struscio in Corso Italia a Cortina?) e Andrea Facchinetti. La busta è eliminatoria e così Ciccio Sultano e Philippe Léveillé (indimenticabile, in tutte le accezioni, la sua doccia hot) lasciano il gioco. Adieu cari Stellati, ci si rivede ai fornelli.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Pechino Express 4: eliminato Scialpi, altro infortunio per Tommassini

Il coreografo si fa di nuovo male alla caviglia: riuscirà a continuare la gara?

Pechino Express 4: fuori gli Illuminati, in gara una coppia di chef stellati

Philippe Léveillé e Ciccio Sultano entrano in corsa e rimescolano i giochi

Pechino Express 4: salvi gli Illuminati, Magalli superstar

Rama-Carrisi salvati dalla busta nera. In arrivo altri due viaggiatori misteriosi

Commenti