Pechino Express 2: eliminati Paolo e Massimo Ciavarro, ancora in gara i 'figli di'

I laureati scelgono strategicamente di buttare fuori dal gioco Ciavarro padre e figlio: ancora salvi i 'figli di'

Massimo e Paolo Ciavarro

Paolo e Massimo Ciavarro hanno mancato per un soffio la semifinale: ieri sono stati eliminati per mano dei "laureati" – Credits: (Ansa)

Francesco Canino

-

È finita all'ottava puntata l'avventura di Pechino Express per Massimo e Paolo Ciavarro, eliminati sul finale per mano dei laureati Laura e Daniel. Scelta inaspettata e controversa, soprattutto perché hanno salvato ancora una volta 'figli di' che, quanto a scarsa simpatia, stravincono a mani basse.

LA PROVA VANTAGGIO. La puntata si è aperta con una sorta di prova baratto - in un mercatino, i concorrenti dovevano scambiare dei trashissimi souvenir italiani e ricevere in cambio dei prodotti locali. Solo a quel punto hanno potuto iniziare a percorrere i 581 chilometri dell'ultima estrema tappa nel Laos. Costia e Giovanni, i figli di, sono stati gli ultimi a superare il gioco mentre i laureati, dopo settimane di torpore, sono partiti di slancio mettendosi da subito in testa al gioco. Così sono arrivati per primi alla bandiera rossa, appena davanti a qui a Francesca Fioretti e Ariadna Romero. Ultimi arrivati, ancora una volta, i 'figli di' che hanno dovuto portare fino a Chalensounk cinque pesanti pacchi. Le prime due coppie si sono poi sfidate per la prova vantaggio - vinceva chi faceva per primo tre canestri - e i laureati si sono aggiudicati la prova.

MOMENTO SUPERQUARK. Ironia a parte, Pechino Express vale più di tanti documentari e le puntate dal Laos hanno fatto scoprire realtà e popolazioni davvero incredibili. Bella la regia e le scelte autoriali, di grande qualità le riprese e il montaggio. Finita la prova, i concorrenti sono stati ospitati nelle case di cinque diverse famiglie appartenenti ad altrettante etnie: solo in questa zona del paese se ne contano più di centotrenta. Ad ognuna delle famiglie, le coppie dei concorrenti ha poi regalato una lavatrice a manovella (ecco cosa c'era nei pacchi dei figli di).

BYE BYE CIAVARRI. Quando poi è ricominciata la gara, i 'figli di' si sono mostrati da subito agguerriti: "Non facciamole salire, è una competizione", ha ringhiato Giovanni contro le modelle. Il vantaggio dei laureati era ormai cospicuo e i due sono corsi dritti alla conquista della puntata. Un quiz intermedio ha rallentato le altre coppie, soprattutto Costia e Giovanni: impietosito dal loro ritardo, Massimo Ciavarro gli ha concesso un passaggio (immeritato) sulla macchina dove stavano lui e il figlio. Così le due coppie sono arrivate ultime al traguardo finale e finite al ballottaggio. Laura e Daniel, del tutto inaspettatamente, hanno poi buttano fuori i Ciavarri (che per lealtà, bravura nel gioco e spirito di adattamento, davvero non lo meritavano). "La nostra è stata una decisione assolutamente strategica", ha confessato poi Daniel, che puntava a rompere l'alleanza tra le modelle e padre e figlio. "Mi porto a casa ricordi forti di terra, sole e fiume. E l'intensità dei sorrisi dei bambini cambogiani", ha raccontato commosso Ciavarro senior, mentre Paolo ha ammesso di aver superato molto limiti che pensava di avere. Per le quattro coppie semifinaliste si aprono ora le porte della Thailandia: restano in gara gli olimpionici Rosolino-Maddaloni, Costia e Giovanni Teodori, i laureati e le modelle.

© Riproduzione Riservata

Commenti