Televisione

Parisi-Cuccarini: tutto sullo scontro tra "nemiche amatissime"

Scintille su Twitter dopo le uscite "sovraniste" della showgirl italiana, che si è schierata pubblicamene con il Governo. E scoppia la polemica via social

Heather Parisi e Lorella Cuccarini Nemicamatissima

Francesco Canino

-

"La più sovranista degli italiani" contro "la qui presente Disco Bambina". È di nuovo guerra aperta tra Lorella Cuccarini e Heather Parisi e non è il déjà vu (tendenza amarcord) di un sabato sera degli anni '80 ma un attualissimo scontro a distanza tra le due iconiche showgirl, innescato questa volta dalle dichiarazioni della Cuccarini, che si è schierata apertamente con il Governo giallo-verde. Ecco tutte le tappe del duello social.

Parisi-Cuccarini, tutto sullo scontro tra le "nemiche amatissime"

Sulla rivalità tra Lorella Cuccarini e Heather Parisi sono state scritte paginate intere e consumate ore di talk show. Se ne parla da trent'anni, la diatriba non è mai stata sanata e, nonostante le pubbliche smentite di entrambe, è evidente che non si siano mai sopportate troppo. In tempi recenti, siamo nel dicembre del 2016, con un colpo da maestro l'agente Lucio Presta riesce nell'impresa titanica di produrre due puntate dal titolo Nemicamatissima ma il finale è amarissimo. 

Tra vero e verosimile, sulla rivalità viene costruita un varietà 2.0, prodotto per altro in maniera impeccabile, ma un secondo dopo la messa in onda la realtà prende il sopravvento sulla scaletta e scoppia "l'Heather vs tutti", con Twitter e il suo blog come palcoscenico prediletto per attacchi al vetriolo (anche contro Presta, con cui un'amicizia decennale si chiude in maniera traumatica a colpi di carte bollate e querele).




A riaccendere lo scontro, il 17 gennaio, ci si mette poi l'intervista rilasciata al settimanale Oggi in cui Lorella Cuccarini si definisce "la più sovranista degli italiani", parafrasando la storica pubblicità che l'ha consacrata per anni "la più amata dagli italiani". "Ma quali politiche di destra? Ha fatto più cose di sinistra questo governo di quelli precedenti", ha spiegato la showgirl, ribadendo di fatto quanto detto al quotidiano La Verità nell'ottobre 2018 circa le sue simpatie per Salvini e Di Maio, oltre che per il presidente Rai Marcello Foa e il ministro Paolo Savona.

Poi ha aggiunto: "Io vorrei che i miei figli fossero liberi di scegliere se andare fuori o rimanere in un Paese che offra loro delle possibilità. Invece qui non riesci a fare nulla, siamo in austerity, abbiamo un tasso di disoccupazione altissimo, cinque milioni di poveri. E mi dite che bloccare l'immigrazione è di destra? È sacrosanto".

Heather Parisi all'attacco

Le parole della Cuccarini in poche ore sono state date in pasto ai social, soprattutto i passaggi in cui ha "bacchettato" Papa Francesco ("Ci sono rimasta male quando ha detto ‘meglio atei e buoni, che cristiani e odiatori’") e ha parlato del ruolo della donna ("dobbiamo accettare il fatto che uomini e donne sono diversi, seppur complementari. Se ci sono più uomini ai vertici è perché sono più predisposti), scatenando reazioni contrastanti.

Di certo le sue affermazioni non sono piaciute alla "nemicamatissima" Heather Parisi - ribattezzata da Simona Ventura "la qui presente Disco Bambina" durante gli accesi confronti avvenuti ad Amici 17 - che su Twitter ha commentato con un carico di sarcasmo che non è passato inosservato: "Ci sono, in ordine rigorosamente di importanza, ballerine d'étoile, ballerine soliste e ballerine di fila e, da oggi, anche ballerine sovraniste. O forse no, solo sovraniste". L'ostilità tra il #teamCuccarini e il #teamParisi ha trasformato il tutto in un putiferio virale.

La controreplica della Cuccarini 

Come da copione, è arrivata poi la piccata controreplica della Cuccarini, che ci va giù pensante e tira in ballo anche Umberto Maria Anzolin, il marito dell’ex showgirl americana, con cui vive da anni a Hong Kong. "Noto con piacere che H non si è ancora tolto l’auricolare dai tempi di “Nemica Amatissima” e dunque mi rivolgo direttamente al suggeritore Umbi", scrive, additando Anzolin come "suggeritore occulto" della moglie. 



Poi arriva il carico da novanta: "Come mai una persona che da molto tempo ha lasciato l’Italia - per motivi che io non ricordo, ma forse qualcun altro sì - continua ad occuparsi, twittando da paradisi fiscali, di questioni che dovrebbero riguardare chi in Italia vive, lavora e paga le tasse? Ah saperlo…".

Altro che "buonista", la Cuccarini ha tirato fuori le unghie e tra le righe si legge chiaro il riferimento - nemmeno troppo velato - a quanto riportato da Il Fatto Quotidiano, che parlò di trasferimento a Hong Kong dopo il mancato pagamento di alcuni debiti a seguito la chiusura della conceria della famiglia di lui. "L’ho fatto per amore, senza fughe o misteri per iniziare a 50 anni l’ennesimo importante capitolo di una vita meravigliosa", precisò però la Parisi. Lo scontro, pare di capire, è solo all'inizio.

Per saperne di più: 


© Riproduzione Riservata

Commenti