Televisione

Palinsesti Rai: le novità della stagione 2018/2019

Dal ritorno di Mara Venier agli speciali con Andrea Bocelli e Roberto Bolle. Fiorello non confermato, Giletti e Floris restano a La7

Palinsesti Rai

Francesco Canino

-

Torna Mara Venier, Alberto Angela approda su Rai 1 e Flavio Insinna si prende L’Eredità. La presentazione dei Palinsesti Rai 2018/2019 riservano poche sorprese eclatanti e molte conferme e chi si aspettava la conferma del ritorno di Fiorello, è rimasto deluso. “Se ci sarà, sarà una sorpresa”, precisa il dg Rai Mario Orfeo, che tra un mese lascerà l’incarico e con lui tutto il cda in scadenza. In attesa di capire come sarà la Rai giallo-verde, ecco tutti i programmi, rete per rete.

Palinsesti Rai, tutte le novità della stagione 2018/2019

La presentazione dei Palinsesti 2018/2019, in scena il 27 giugno a Milano, non poteva non aprirsi con un omaggio a Fabrizio Frizzi, con tanto di standing ovation di tutta la platea di volti Rai – il primo a scattare in piedi è il regista Michele Guardì – poi si entra nel vivo dei programmi delle tre reti. “È stato un lavoro di squadra”, sottolinea il dg Mario Orfeo, salutando gli attaccanti di punta di questa stagione, seduti in prima fila, in particolare Andrea Bocelli, Alberto Angela Antonella Clerici.

Quanto al suo incarico in scadenza, precisa: “Sapevo che sarebbe durato un anno. Sono felice di restare in azienda, qualsiasi sarà il ruolo”. Prima di lasciare, l’ultimo tassello da incastrare era Sanremo 2019, con il bis di Claudio Baglioni. “Sarebbe stato più prudente stare a casa e fare il mio mestiere”, ironizza il cantante in collegamento dalla sua casa di Lampedusa, senza dare alcuna anticipazione sulla sua edizione consecutiva.


 

Bocelli, Baglioni e Bolle, le serate evento

Proprio Baglioni sarà il protagonista dei tre serate evento della prima parte della prossima stagione. Si parte il 9 settembre con Andrea Bocelli, con un charity show condotto da Milly Carlucci dall’Arena di Verona. Stessa location, una settimana dopo il 15 settembre, con Baglioni e il suo rivoluzionario Al centro: per la prima volta il palco sarà collocato al centro dell'anfiteatro e le coreografie saranno di Giuliano Peparini.

A colpi di “L’intrattenimento è una cosa seria”, sono in arrivo la seconda edizione di Prodigi (in collaborazione con l’Unicef), Sanremo Giovani (questa volta declinato in due serate) e L’étoile dei due mondi, il 1° gennaio, con Roberto Bolle. E Fiorello? “Chi vivrà vedrà”, chiude Orfeo, che non retrocede sull'affaire Massimo Giletti: “Rifarei le stesse scelte”. Insomma, Giletti e Giovanni Floris restano a La7. Almeno per ora.

Il ritorno di Mara Venier e Alberto Angela su Rai 1

Verità, scoperta, fantasia, sogno e passione sono le parole chiave dei prossimi palinsesti. Novità per fortuna non è stata scomodata, visto che praticamente tutti i programmi chiave erano stati ampiamente spoilerati. A cominciare dal ritorno in Rai di Mara Venier, che si riprende Domenica In e tenta l’impresa di risollevare gli ascolti di un programma bollito da anni. Dopo il flop di questa stagione, Cristina Parodi si occuperà del segmento finale della domenica pomeriggio con il nuovo format La prima volta.

Il “colpaccio grosso” è l’arrivo su Rai 1 di Alberto Angela – sempre più iconico campione di ascolti – strappato a Rai 3, che perde così un altro volto di punta dopo Fabio Fazio. “Ho sofferto per questo passaggio, ma siamo pronti a sperimentare e battagliare”, precisa il direttore della terza rete, Stefano Colletta, vera star dei palinsesti (per lui applausi a scena aperta da artisti e addetti ai lavori).

Un post condiviso da Cristina Parodi (@criparodi1) in data:

Il “caso” Flavio Insinna

La presentazione esce dalla liturgia e si scalda con il “caso” Flavio Insinna, che rientra in grande stile su Rai 1, alla guida de L’Eredità, non senza polemiche anche sui social. Come erede di Frizzi, non convince molti. “Il suo santo in paradiso è la sua professionalità”, spiega il direttore di Rai 1 Angelo Teodoli, che tenta di rispondere alle recenti stilettate di Striscia la notizia. Chissà che cosa ne pensa Antonio Ricci.

Quanto a Marco Liorni, grande assente della giornata, dopo aver lasciato La vita in diretta (resta salda Francesca Fialdini, affiancata ora da Tiberio Timperi) per lui ci sarà un nuovo show al sabato pomeriggio e Teodoli precisa: “Ci sarà un forte investimento, con un programma costruito su misura. In passato c’è stata qualche incomprensione ma ora ci siamo chiariti".

Clerici, Isoardi, Daniele e Balivo, le novità

Sulla rete ammiraglia non mancano le novità. A cominciare dal mattino, con Eleonora Daniele – campionessa d’ascolti con picchi del 22% di share – si allunga di un’ora. Poi cederà la linea a Elisa Isoardi, nuova padrona di casa de La prova del cuoco al posto di Antonella Clerici, chiamata ad una nuova sfida: da fine ottobre sarà infatti al timone di Portobello, storico programma di Enzo Tortora, rivisto in chiave 2.0. Torna su Rai 1 dopo otto anni anche Caterina Balivo: sarà lei la padrona di casa di un contenitore tutto nuovo in onda dalle 14 alle 16. Riconfermati in blocco gli attaccanti di punta, Carlo Conti, Amadeus Fabio Fazio.

Un post condiviso da Elisa Isoardi (@elisaisoardi) in data:

Su Rai 2 Licia Colò e la new entry Bianca Guaccero

Non mancano le novità anche in casa Rai 2, con Licia Colò che dimentica l’addio polemico di quattro anni fa e torna alle origini girando il mondo con Niagara-Quando la natura fa spettacolo. Quelli che il calcio (sempre con i confermati Luca e Paolo) raddoppia con lo spin off Quelli che il sabato, affidato all’inedita coppia Andrea Delogu-Gabriele Corsi (lanciatissimi e destinati a durare a lungo, se non faranno scelte azzardate).

Raddoppia anche Costantino della Gherardesca, come anticipato a Panorama.it: oltre a Pechino Express 7 – “il caso Brigliadori è chiuso, della rescissione del contratto se ne occuperanno gli avvocati”, precisa il direttore di rete Andrea Fiabiano – condurrà Apri e vinci, social quiz in onda nel pomeriggio. In arrivo anche Bianca Guaccero, che eredita dalla Balivo Detto Fatto, Roberta Morise, al fianco di Magalli a I fatti vostri, e Daniele Piervincenzi (il giornalista aggredito a Ostia da Roberto Spada) debutta alla conduzione di #Maipiùbullismo.

Serena Dandini torna su Rai 3

Trent’anni dopo La tv delle ragazze, Serena Dandini riappare su Rai 3 con Stati generali – tuffo nella comicità al femminile tra passato e presente – dopo qualche anno di assenza dalla Rai. Stefano Colletta punta ancora sulla divulgazione in prima serata, anche il sabato sera, con Borgo dei Borghi (conduce Camila Raznovich), poi con Corrado Augias e Mario Tozzi, con Orizzonti. Colletta può rischiare e fa bene a farlo.

Tra le altre novità più forti da segnalare l’arrivo di Riccardo Rossi con I miei vinili e quello di Francesca Fagnani – reduce dall’ottimo Belve, sul Nove, davvero un gioiellino tv – impegnata questa volta a raccontare il lato inedito del criminalità organizzata nel nuovo programma, Il prezzo.

Un post condiviso da Serena Dandini (@serenadandini) in data:

La Champions e la grande fiction

Dopo il digiuno forzato dai Mondiali, scippati da Mediaset che sta incassando ottimi ascolti, torna in Rai la Champions League (che vedrà impegnate quatto squadre italiane e sarà seguita con un programma ad hoc su Rai 1), la Coppa Italia, la Nazionale e una finestra in chiaro sulla Serie A.

Molto ricco poi il piatto della fiction e delle serie tv, che merita un lungo post a parte. “Abbiamo innalzato la qualità e riconquistato anche il pubblico più giovane”, specifica Orfeo. Tre i titoli forti di questa stagione: Lorenzo il Magnifico, Il nome della Rosa e L’amica geniale, realizzate con alcuni prestigiosi player internazionali e già acquistati anche all’estero. Ce n'è insomma per tutti i gusti.

Per saperne di più: 

© Riproduzione Riservata

Commenti