Netflix
Televisione

Orange is the new black, arriva la seconda stagione - Teaser trailer

Il 6 giugno su Netflix torneranno le carcerate del Litchfield. E non mancherà Laura Prepon

Avevamo lasciato Piper (Taylor Schilling) in un drammatico corpo a corpo con Pennsatucky (Taryn Manning) sulla neve attorno al Litchfield, carcere federale femminile di minima sicurezza. Presto potremo però sapere com'è andato a finire lo scontro tra le due. Le anti-eroine dalla tuta arancione di Orange is the new black stanno per tornare. È stata ufficializzata la data di rilascio della seconda stagione della serie tv rivelazione, una delle più amate e riuscite dell'anno passato: il 6 giugno Netflix manderà in streaming tutti i tredici nuovi episodi. Intanto la società americana che fornisce (e produce) video on demand ha distribuito un teaser trailer che lascia intuire chi ritroveremo nella prigione più tragicomica degli States. 

Ci saranno la losca guardia carceraria Mendez (Pablo Schreiber), la carcerata di origini russe Red (Kate Mulgrew), la cuoca ispanica Mendoza (Selenis Leyva), la simpatica Nicky (Natasha Lyonne), Tasha (Danielle Brooks), la guardia dalla faccia pulita John Bennett (Matt McGorry), la sua fiamma ispanica Dayanara (Dascha Polanco), l'irruente Big Boo (Lea DeLaria), Morello (Yael Stone) e Crazy Eyes (Uzo Aduba). E ovviamente Piper Chapman, la protagonista interpretata da Taylor Schilling, ragazza perbene e fidanzata con un aspirante scrittore che si ritrova dietro le sbarre per aver trasportato in passato droga per la sua ex ragazza Alex Vause. 

Tra le new entry c'è l'attrice Lorraine Toussaint

Non si disperi chi non trova la carismatica Alex tra le immagini del video: dopo le voci che volevano Laura Prepon - l'interprete di Alex - inizialmente quasi assente per la nuova serie, quindi presente in solo quattro episodi, la creatrice dello show Jenji Kohan - già autrice di Weeds - ha per fortuna rassicurato tutti dicendo che Alex ci sarà "per la maggior parte" della seconda stagione. 

Orange is the new black sarà però meno incentrata sulle vicende di Piper, nelle prime tredici puntate divisa tra l'amore per il suo fidanzato fuori dal carcere e la sua ex a portata di brandina. "Sta diventando il racconto di un insieme", ha detto Kohan. "Per quanto ami Piper e Taylor e il suo viaggio, penso che le persone siano interessate al viaggio di tutti". Le vicende di Piper (che si ispirano alle vere memorie di Piper Kerman nel libro Orange Is the New Black: My Year in a Women's Prison) sono di sicuro coinvolgenti, con la giusta contrapposizione tra gravità e abbondante umorismo. Vedremo se le carcerate di Litchfield sapranno ripetersi. 

Ecco il teaser trailer della seconda stagione:

 
Ti potrebbe piacere anche

I più letti