Dopo la sterzata talent delle ultime due edizioni, Miss Italia 2016 torna al passato e punta tutto sulla bellezza e sul carisma. Quest’anno tocca a Francesco Facchinetti timonare il carrozzone del concorso arrivato alla 77esima stagione, la cui finalissima andrà in onda da Jesolo sabato 10 settembre alle 20.40 su La7, presentata questa mattina con una conferenza stampa a Milano. In attesa di capire che farà il prossimo anno la rete di Urbano Cairo, c’è già chi sogna il ritorno in grande stile in Rai: le manovre in qualche modo sono già iniziate, visto che questa edizione dello show sarà scritta dal gruppo di autori di Carlo Conti – tra gli storici conduttori del concorso, uno dei più amati dalla patron Patrizia Mirigliani – che aleggerà sul gran finale, considerando che è stato riesumato il claim “per te Miss Italia finisce qui/continua”, ideato proprio dal conduttore toscano. Al netto delle divagazioni da fanta-tv, ecco il meccanismo della finale di sabato, prodotta quest'anno dal Gruppo Eventi di Vincenzo Russolillo.

Miss Italia 2016, le due anteprime formato provino collettivo
Tocca a Giulia Arena, Miss Italia 2013, condurre le due anteprime in onda l’8 e il 9 settembre alle 23.15 e far conoscere le ragazze di Miss Italia 2016. Con una spruzzata di talent show (che in fondo non gusta), le 210 prefinaliste si faranno conoscere dalla giuria tecnica e il pubblico vivrà con loro l’emozione delle selezioni, con Enzo Miccio nelle vesti di commentatore a bordo campo. Nella seconda puntata, la tensione sale, il provino collettivo prosegue e si arriverà alle finaliste del concorso: chiamate a gruppi di tre sul palcoscenico, conosceranno il verdetto, e solo le 40 più belle accederanno alla finalissima di sabato.

La finalissima con Francesco Facchinetti
Su una cosa Francesco Facchinetti e gli autori di questa edizione hanno le idee chiare: vogliono ragazze belle, sì, ma anche sveglie, moderne e “parlanti”. Per questo il conduttore le metterà da subito alla prova e oltre che la bellezza, le 40 finaliste dovranno mettere in mostra personalità, carattere e simpatia: così Facchinetti le presenterà una a una per una per la prima e decisiva valutazione, durante la quale racconteranno in prima persona un dettaglio che si aggiungerà a comporre il loro ritratto. La prima scrematura sarà implacabile e passeranno solo in 20.

Lo speed date con Raoul Bova
A quel punto s’innescherà lo show, con la sfilata in bikini (che compie proprio quest’anno 70 anni) poi le ragazze saranno impegnate, una alla volta, in un vero e proprio speed date: ciascuna di loro siederà al tavolino di fronte ad un componente della giuria artistica – Raoul Bova – e avrà pochi secondi per destare meraviglia, stupire o sedurre.
Solo dieci accederanno alla fase successiva, che comprende cinque sfilate di moda – un grande classicone del concorso – durante le quali Facchinetti le sottoporrà a una lista di domande, con le ragazze chiamate a raccontare in un breve video, uno “snap” in modalità Snapchat, un lato del loro carattere, una passione o un gusto personale. Passa solo chi ottiene tre preferenze su cinque da parte della giuria.

La “Gabbia delle Miss” di Gianluigi Paragone
Alla stretta finale arriveranno solo in cinque, chiamate ad affrontare un red carpet e a cimentarsi in una scena tratta da un celebre film, con l’aiuto di uno dei giurati, una prova che porta a tre le possibili vincitrici. Saranno loro a essere sottoposte ad una serrata intervista da parte di Gianluigi Paragone, giornalista di La7 che si presterà all’inedita Gabbia delle Miss, che parafrasa il titolo del suo celebre talk show. Dalla “gabbia” usciranno solo due miss, le finaliste assolute, che rivolgeranno alle giurie e al pubblico il loro “Ultimo appello”. 

La proclamazione di Miss Italia 2016
Alla votazione parteciperà dunque per il 50% il pubblico attraverso il televoto, per il 30% inciderà la giuria tecnica e per il restante 20% la giuria artistica composta da Raoul Bova, Mara Venier, Vincenzo Salemme, la giornalista Anselma Dell’Olio e il nuotatore medaglia d’oro di Rio Gregorio Paltrinieri. Poco prima della proclamazione, saranno chiamate sul palco le mamme delle due finaliste, che si cimenteranno in una mini sfilata con le figlie e lanceranno l’appello finale. Solo a quel punto Francesco Facchinetti svelerà il nome della “più bella d’Italia”, cui la Miss Italia in carica Alice Sabatini cederà la corona. 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Il terzo grado - Francesco Facchinetti

"Ricordo particolari e sfumature, non solo i contorni, perché mi piace andare al cuore delle cose" racconta il conduttore svelando il suo lato introspettivo

Commenti