Maurizio Costanzo, il momento è d'oro
Ufficio Stampa
Maurizio Costanzo, il momento è d'oro
Televisione

Maurizio Costanzo, il momento è d'oro

L'inarrestabile ascesa del "grande vecchio" della tv. Dopo il successo del suo storico talk show su Rete 4 starebbe sbarcando in Rai, dietro le quinte di Domenica in

In epoca di rottamazione imperante, c’è un quasi ottantenne che sta vivendo una stagione d’oro. Maurizio Costanzo, classe ‘38, sta mettendo in fila un successo dopo l’altro. Il suo Costanzo show, tornato per quattro puntate su Rete4 ha registrato ascolti record (6,23% nell’ultima puntata) facendo disperare la concorrenza. E’ quasi certo il ritorno autunnale, quando però Costanzo potrebbe essere impegnato anche con Rai 1 come capoprogetto di Domenica in, in conclamato affanno di ascolti.

Costanzo, già acchiappa-ascolti del dì di festa con la sua storica Buona domenica, sarebbe stato cooptato dal direttore di Raiuno Giancarlo Leone per lavorare in coppia con Luca Zanforlin, già autore di Amici, nell'edizione che dovrebbe essere condotta ancora da Paola Perego, stavolta con Salvo Sottile.

Un momento d'oro, insomma. Arricchito da un’altra rivincita costanziana dopo lo smacco subito al Festival di Sanremo, quando Era ora, il brano dei Fuoricontrollo che ha firmato con Daniele Bengi Benati e Claudio Zanoni era stato respinto dalla commissione musicale di Carlo Conti  alla selezione per le "nuove proposte". Adesso il singolo del gruppo formato dai cinque ventenni di Cisterna di Latina è appena sbarcato sul mercato, già molto cliccato su YouTube. E' un brano sul rapporto dei giovani con i social network, quasi una versione 2.0 del celeberrimo Se telefonando, scritto da Costanzo nel ‘68. Con il quale proprio a Sanremo, Nek aveva vinto la serata delle cover.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti