Simona Santoni

-

Ora in Rai (nel talent Forte Forte Forte) stanno cercando il presentatore 2.0, alla Fiorello. Ma ancor prima dello showman siciliano, di Raffaella Carrà e Lorella Cuccarini, la prima grande showgirl italiana è stata lei, Marisa Del Frate, che purtroppo oggi ci lascia. All'età di 83 anni è morta nella sua casa di Roma, dove era nata l'11 marzo 1931. Stava male da tre mesi e, pur vivendo sola, ha avuto i nipoti al suo fianco sino alla fine. I funerali sono in programma alle 14.30 nella chiesa romana di San Crisostomo.

Indossatrice, cantante, attrice, imitatrice, ballerina e conduttrice, recitò accanto ai più grandi interpreti del varietà televisivo e del teatro leggero, diventando popolarissima negli anni '50 e '60 per le sue apparizioni televisive. 

Iniziò la carriera come modella arrivando in finale all'edizione di Miss Universo che si tenne a Palermo nel '56, prima di dedicarsi alla musica. L'anno seguente partecipò al Festival di Napoli, vincendo con la canzone Malincomico autunno che le valse la popolarità. Nel '58 eccola al Festival di Sanremo con le canzoni È molto facile dirsi addio e Ho disegnato un cuore. A teatro è accanto a Macario nella rivista Chiamate Arturo 777, poi lavorò con Carlo Dapporto in Monsieur Cenerentolo e ne Il rampollo di Scarnicci e Tirabusi, che consolidò il suo successo di soubrette.

La fama arrivò con la tv: è del '61 la partecipazione alla trasmissione cult della Rai L'amico del giaguaro, quiz condotto da Corrado dove l'artista, al fianco di Gino Bramieri e Raffaele Pisu, recita, canta e imita. Diventa un tormentone la sua interpretazione della sigla omonima del programma. Sono gli anni d'oro del varietà: nel '63 è con Paolo Ferrari ne Il naso finto, due anni dopo al fianco di Corrado e Sandra Mondaini ne La trottola.    

L'esordio sul grande schermo per Marisa Del Frate arriva nel '63 con Obiettivo ragazze di Mario Mattioli con Tony Renis. Con Memmo Carotenuto e Aroldo Tieri gira anche il film La ballata dei mariti. Non lascia però il teatro, recitando ancora in Italiani si nasce di Faele, dove per la prima volta si esibisce in uno spogliarello. Negli anni '70, per ragioni familiari, diradò le sue apparizioni. Negli anni '80 tornò nelle tv locali conducendo con Pisu Gran bazar, considerata la prima televendita, per l'emittente Telecentro di Bologna. Recentemente si è dedicata alla pittura, allestendo diverse mostre. Tra le ultime apparizioni quelle nei programmi di Paolo Limiti, dedicati alla storia della tv.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

È morta l'attrice Monica Scattini

Aveva 59 anni, il suo ultimo film era stato, un anno fa, "Una donna per amica" di Giovanni Veronesi

Commenti