Televisione

Maria De Filippi, non solo "Amici" per lei

Nel giorno della formazione delle squadre del serale l'attenzione è sulla polemica per l'addio di Luca Zanforlin

Maria De Filippi nello studio di Amici (Credits: Ufficio Stampa)

Era il giorno più importante per i ragazzi della scuola di Amici, quello della formazione delle due squadre che si fronteggeranno nella fase conclusiva del programma, ma una spiccia polemica mediatica ha catalizzato l'attenzione della stampa.

Succede che Luca Zanforlin, anima stessa del talent e valido autore delle trasmissione da 12 anni, decida, alla vigilia del serale, di lasciare Amici per andare a lavorare in Spagna dove seguirà la realizzazione di un progetto legato al libro "Denise la cozza", testo ispirato ad una delle precedenti edizioni del programma.

Zanforlin condivide con la De Filippi la decisione e subito l'addio viene comunicato sia ai ragazzi, sia al pubblico. Pare, però, che qualche giornalista abbia voluto, più o meno lecitamente, con più o meno voglia dello 'scoop', scoprire se dietro l'abdicazione di Zanforlin ci fosse stato un dissidio con la Signora della tv. Pare che Zanforlin in persona abbia smentito e, altrettanto pare che qualcuno abbia comunque montato il caso.

Da qui la polemica che è rimbalzata dalla diretta del sabato ai social network fino ai potenti blogger televisivi che condizionano il pensiero critico della Rete.

Maria De Filippi in maniera inusuale per il suo stile in trasmissione ha dichiarato: "Alla mia età posso permettermi di dire quello che solo qualche anno fa non avrei mai detto e soprattutto in presenza di telecamere. Forse sto diventando troppo adulta, ma in Italia ci sono i malpensanti ed è ora che vengano trattati come tali. Faccio tv da tanti anni ma non scimmiotto mai altri programmi, le squadre ad “Amici” esistono da tanto tempo non è il caso di fare polemiche su questo. Lo dico perché nella vita bisogna pensare positivo e non sempre negativo. Ieri per esempio Luca Zanforlin ha deciso di lavorare in Spagna e non sarà con noi per il serale. La verità? A me oggi già manca, ma invece, ieri, qualcuno gli ha telefonato chiedendogli se avesse litigato con me. E’ una cosa stupida e meschina. Avrei voluto telefonare a questa persona e offenderla poi ho deciso che fosse meglio evitare. Ora mi dicono che nel nuovo regolamento ho copiato delle cose. Non è così, non l’ho mai fatto e lo dico a chi lo ha pensato, cercate di non essere imbecilli… per una volta”.

A questo punto è arrivata la replica del blogger in questione che altri non sarebbe se non Davide Maggio che si è auto-denunciato all'opinione pubblica scrivendo un post al vetriolo che inizia così: "Maria De Filippi come spesso le capita, trascura che al di là degli studi Elios e al di là della campana di vetro sotto la quale sembra vivere c’è tutto un altro mondo che non sa (e non può sapere) ciò che accade nel favoloso mondo di Maria. E questo ho avuto modo di dirglielo più volte, ma pare non capire o non voler capire. Ma guai a provare a chiedere lumi, soprattutto se ti occupi di televisione, fai il giornalista e quella realtà puoi solo osservarla dall’esterno: corri il rischio, com’è accaduto ieri, di essere ‘aggredito’ senza nemmeno avere possibilità di replica.

Ecco allora che opinionisti, critici, mass mediologi sono scesi in campo o al fianco di Maria o accanto a Maggio.

Lo stesso Zanforlin ha voluto dire la sua sulla Fan Page di Amici dove ha scritto una lunga nota nella quale si leggeva anche questo passaggio: "Durante la diretta ho provato gioia e commozione per le amorevoli parole usate da Maria: un’amica e una professionista a cui io voglio un bene dell’anima ed ho per lei un’assoluta stima professionale.
A lei devo molto sia dal lato umano che da quello professionale.
A rovinare questo bel momento è il trattamento che io, e conseguentemente Maria, abbiamo ricevuto dagli addetti ai lavori che appena comparsa la notizia in rete, mi hanno subito cercato telefonicamente. E tutti, dico tutti ,mi hanno rivolto la stessa domanda “ Come mai hai litigato con Maria?”.
Ora mi chiedo: da parte di un giornalista è lecito chiedere, ma è altrettanto lecito pensare sempre male?
Maria nella diretta ha stigmatizzato questo comportamento senza mai fare il nome del “malpensante” (ripeto ho ricevuto telefonate da cinque, sei giornalisti). E’ stato lui stesso a decidere di autoaccusarsi scrivendolo sul suo blog: Davide Maggio.
Per chiarezza, visto che nel suo post si parla anche di me, la telefonata intercorsa tra me e Davide è iniziata così:
“Ciao Luca, ho letto su facebook che lasci “Amici”. Come mai? Hai litigato con Maria? Cosa è successo?”. Io l’ho subito tranquillizzato sul fatto che non ci fosse nessuna lite e nessun malumore, e sfottendolo anche un po’ l’ho esortato a non montare un caso che non c’era."

Tutto questo del quale, francamente, ci interessa poco, ha messo in ombra la formazione delle due squadre, i bianchi e i blu che si scontreranno nella fase conclusiva del programma che dovrebbe iniziare il prossimo 16 aprile.

Emma sarà il direttore artistico dei Bianchi composti da: il rapper Moreno, i cantanti Angela, Emanuele, Chiara e Greta e i ballerini Anthony, Pasquale e Lorella.

A Miguel Bosè toccherà invece allenare i Blu nei quali ci sono i cantanti Edwyn, Verdiana, Costanzo, Ylenia e Andrea e i ballerini Nicolò, Marta e Antonio.

Belle squadre, equilibrate e compatte nelle quali i talenti potranno confrontarsi in maniera equa. Si spera che l'assenza di un altro rapper non penalizzi il percorso di Moreno che resta l'anima fresca dell'edizione di quest'anno di Amici.

In attesa di sapere quale sarà il terzo giudice che, oltre a Luca Argentero e Gabri Ponte valuterà i ragazzi, è stato reso noto il parterre de roi di star con le quali i giovani talenti canteranno e balleranno.

Scala reale di pop star quella riunita degli autori dell'edizione del 2013. Sul palco ci saranno tra gli altri: Gianna Nannini, Marco Mengoni, Fabri Fibra, Anna Oxa, Cesare Cremonini, Club Dogo, Nesli, Michael Bublè, Alessandra Amoroso, Massimo Ranieri, Marracash, Fiorella Mannoia, Emis Killa e i Modà.

Per quanto riguarda la danza i ballerini avranno la possibilità di esibirsi con compagnie di altissimo livello come il “New York City Ballet” ed étoile quali Eleonora Abbagnato e Nicolas Le Riche. Le coreografie sono state affidate a Giuliano Peparini, uno dei coreografi italiani più apprezzati all’estero.

E' proprio la presenza di tutti questi Big la novità di quest'anno che trasformerà Amici in una sorta di mini Sanremino con il ghota del pop e del rap nazionale e internazionale

© Riproduzione Riservata

Commenti