Le spose di Costantino
Televisione

Le spose di Costantino: tutto sul nuovo docu-reality di Rai 2

Le protagoniste sono Elisabetta Canalis, Paola Ferrari, Eleonora Giorgi e Valeria Marini, da giovedì 11 gennaio. Le spose di Costantino parte della Giamaica

Quattro spose, quattro viaggi di nozze verso mete insolite e un viaggio mai visto in tv. Scatta ufficialmente giovedì 11 gennaio l'ora di Le spose di Costantino, il nuovo docu-reality di Rai2, in prima serata, condotto da Costantino della Gherardesca: al suo fianco ci saranno Elisabetta Canalis, Paola Ferrari, Eleonora Giorgi e Valeria Marini, con cui formerà in ogni puntata una coppia davvero unica (e surreale).

Le spose di Costantino, come funziona il format di Rai 2

L’idea de Le spose di Costantino - un format originale ideato da Costantino della Gherardesca, sempre di più volto simbolo di Rai 2, con Cristiano Rinaldi, già capo progetto di Pechino Express - è semplice: il conduttore e la sua dolce metà dovranno prendere il posto di una coppia locale e calarsi nella loro vita in piccole e grandi realtà del Ghana, dalla Jamaica, dell'Uganda e della Georgia.

"È un programma a cavallo tra il reality, la fiction e il documentario", spiega a Panorama.it Costantino. "Il risultato? Molto bello, perché si passa da un tono all’altro: è leggero e al tempo stesso di servizio pubblico, perché raccontiamo alcuni luoghi del pianeta poco conosciuti in tv. Se si vuole capire l’Italia, si deve capire il mondo". 

Così capiterà di parlare di diritti civili in Uganda, di animali in estinzione, della situazione politica del Ghana, mescolando realtà agresti, le vite delle famiglie povere e di quelle ricche, incontrando e intervistando artistici e politici dei vari paesi meta della singole puntate. Con l'obiettivo di lasciare qualcosa al pubblico, di instillare curiosità e voglia di conoscere posti nuovi. 

 

Costantino della Gherardesca e le quattro protagoniste 

Sulla carta (e visti alcuni spezzoni in anteprima), Le spose di Costantino è un programma forte e gustoso. Se lui è una solida certezza, ottima è stata la scelta delle "mogli", quattro signore dello spettacolo italiano. "Le abbiamo scelte perché sono donne forti e inaspettate. Non ho fatto una scelta pauperista, non ho scelto Conchita De Gregorio, per dire", dice ironico Costantino a Panorama.it. "Sono tutte accomunate da una cosa: sono donne alfa prepotenti".

A cominciare da Paola Ferrari, la giornalista sportiva (ora in odore di candidatura alle prossime elezioni poltiche), con cui volerà in Ghana. "Paola è divertente e fuori dal comune, una delle più simpatiche e spiritose d’Italia: è la mia rappresentante sindacale, è la mia Camusso ma in versione paladina di chi ama il comfort e lusso: al confronto Briatore è Bianca Berlinguer", punge Costantino. 

Imperdibile la puntata con Valeria Marini, girata in Uganda. "Lei è patrimonio della Repubblica italiana, una regina delle freak. È di una prepotenza rara, per questo l’ho voluta nel programma. È assuefatta dal comfort e l’Uganda non è famoso per il suo lusso", precisa il conduttore. In Georgia viaggerà invece con Eleonora Giorgi: "È la più grave ipocondriaca d’Italia e viaggia in treno e in aereo con una maschera per paura del contagio".

Quanto a Elisabetta Canalis, protagonista della prima puntata, Costantino spiega: "È coraggiosa e per questo lo ammiro. Non ha paura di dire cose scorrette davanti alle telecamere: il nostro Pil ha bisogno di meno mestizia e di più ragazze ambiziose". 


La prima puntata con Elisabetta Canalis 

Il primo di quattro appuntamenti vede dunque Costantino della Gherardesca con Elisabetta Canalis raggiungere per il loro "viaggio di nozze" la Giamaica. Ma il loro relax durerà poco perché dovranno vivere la vita di altre coppie locali, svolgendo il loro lavoro, abitando nelle loro case e prendendosi cura dei loro figli.

Vivranno nel ghetto di Kingston, si immergeranno nel mondo musicale giamaicano e saranno venditori ambulanti nella bellissima spiaggia di Negril. Di tutte le coppie, cercheranno di carpire il segreto delle loro felici unioni, superando pregiudizi, luoghi comuni e qualche disagio.

Per saperne di più: 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti