Francesco Canino

-

Settant'anni fa le donne votarono per la prima volta. E proprio alle loro storie e alla conquista del diritto di voto come parte integrante dell'emancipazione femminile, Rai 3 dedica uno speciale in cinque puntate dal titolo Le ragazze del ‘46, in onda da lunedì 30 maggio a venerdì 3 giugno alle 20.10, in occasione delle celebrazioni della Festa della Repubblica del 2 giugno.

Le ragazze del ‘46, lo speciale di Rai 3

Le protagoniste dello speciale di Rai 3 sono dunque dieci "ragazze" tra i 91 e i 101 anni, che racconteranno la loro partecipazione ad un evento storico per l'Italia, come fu il referendum per scegliere tra Monarchia e Repubblica e l'elezione dell'Assemblea Costituente. Le ragazze del ‘46, prodotto da Pesci Combattenti, è un modo insolito per celebrare i 70 anni dalla conquista del diritto di voto da parte delle donne in Italia, raccontato in prima persona attraverso i volti e le voci delle protagoniste di questo importante passo per l’emancipazione femminile.

Le dieci protagoniste

Contadine, insegnanti, casalinghe, impiegate, artiste o con una carriera politica. Insomma, ognuna con una diversa estrazione sociale, istruzione e opinioni ma unite a milioni di altre italiane nel contributo a cambiare il destino di un paese. Quelle dieci “ragazze” che nel 1946 avevano tra 21 (la maggiore età di allora) e 31 anni, oggi hanno tra i 91 e i 101 anni e tutte hanno ancora molto da dire, come donne e come italiane. Le protagoniste dello speciale di Rai 3 - un programma di Cristiana Mastropietro e Riccardo Mastropietro, la regia è di Alessandro Capitani, vincitore del David di Donatello 2016 per il miglior cortometraggio - sono Milena Rubino (97 anni), Dora Ciabocco (96), Liliana Casprini (95), Annita De Giacomi (101), Marisa Rodano (95), Alberta Levi (96), Maria Concetta Ruggiero (91), Rosa L'Abbate (92), Maria Carolina Visconti (95) e Carla Vasio (93). Piccola curiosità: solo due di loro votarono per la Monarchia. 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

I Fatti Vostri, Giancarlo Magalli attacca Adriana Volpe e scoppia la lite

"Ci lavoro, la sopporto, ma alcune sue prerogative non mi rendono contento"

Rai: addio alle annunciatrici, le "signorine buonasera" vanno in pensione

Dopo Fulvia Colombo, che annunciò l'avvio delle trasmissioni il 3 gennaio '54, si sono alternate 80 conduttrici

Rivoluzione(Rai): tutte le ultime novità da Viale Mazzini

L'ad Campo Dall'Orto spinge per strappare Bonolis alla concorrenza. Ma i giochi restano ancora apertissimi

Commenti