Francesco Canino

-

Signore e signori, sta per andare in scena il varietà 2.0. Vale la pena di scomodare una fraseologia un po' datata per raccontare quello che rischia di essere uno degli eventi televisivi della stagione, ovvero Laura & Paola, lo show con Laura Pausini e Paola Cortellesi in onda da venerdì 1° aprile su Rai Uno. Le attese sfiorano livelli altissimi e del resto da due fuoriclasse del genere non ci si può che aspettare grandi cose: in dote portano talento, creatività e una dose al quadrato di professionalità, che fa venire voglia di buttarsi sul divano e gustarsi lo spettacolo.

Laura & Paola, venerdì il debutto dello show

Il filo conduttore dello show di Rai 1? Il racconto tra vita privata e professionale, dall'infanzia alla maturità, delle due artiste (e mamme) apparentemente così diverse eppure così simili, sempre pronte a mettersi in gioco e decise ad affrontare nuove sfide. In fondo lo spettacolo in tre puntate è un po’ una nuova sfida per “la strana coppia”, che si è fatta cucire addosso il programma dalle sapienti mani di un gruppo di autori di livello capitanati da quel gran genio di Giampiero Solari. "Puntiamo su leggerezza, allegria e divertimento", spiega il direttore artistico del programma, che definisce Pausini e Cortellesi una "coppia di fatto". 

Da Milleluci al varietà 2.0

Performance, monologhi e sketch comici. Ce n'è davvero per tutti i gusti tra racconti e aneddoti, intervallati da momenti di grande spettacolo: Laura Pausini proporrà gran parte del suo repertorio pop - sfoderando l'ironia e la verve già mostrate in Stasera Laura! Ho creduto in un sogno, il concerto-evento in onda nel 2014 su Rai Uno - Paola Cortellesi porterà invece i suoi personaggi, i suoi monologhi e tutta l'esperienza accumulata tra cinema, teatro e tivù. Un two women show che pesca negli archetipi del varietà tradizionale, dall'orchestra (diretta da Paolo Carta, il compagno della Pausini), al balletto fino alla scenografia grandiosa, ma rivisitati in chiave di assoluta modernità. "Il varietà del resto è il nostro genere televisivo preferito e tornare alla tradizione è forse la cosa più moderna che si possa fare", hanno raccontato le due artiste questa mattina in conferenza stampa. "Ma non possiamo rifare Milleluci: io non sono Mina e lei non è la Carrà, abbiamo altre qualità. Milleluci non si può ripetere", rileva ironica la Pausini.

Mengoni, Bocelli e gli ospiti della prima puntata

Non c'è varietà che si rispetti che non abbia ospiti di grande livello. Per questo le tre puntate dello show prodotto da Bibi Ballandi avranno una nutrita pattuglia di ospiti: si parte venerdì sera con Andrea Bocelli, Noemi, Fabio De Luigi, Marco Mengoni e Raoul Bova, oltre ad una grande sorpresa durante la prima parte del programma. "Avremo dei grandissimi nomi e talenti che verranno a giocare: li abbiamo scelti in base alla loro disponibilità a divertirsi con noi", anticipano le due artiste senza svelare invece le guest star della seconda puntata. "Avranno dei ruoli in commedia, perciò vedremo delle cose inusuali". E quando gli chiedono se ci sarà Fiorello, spiegano che lo showman in questo momento è in tour teatrale ma entrambe hanno chiesto a lui qualche consiglio. Quanto ad un’ipotetica conduzione di Sanremo, la Pausini si fa possibilista: "Mi piacerebbe, ma non so se reggerei l’impatto emotivo”.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Come fai sbagli: la nuova serie di Rai 1 con Caterina Guzzanti e Daniele Pecci

Nel cast ci sono anche Loretta Goggi, Tullio Solenghi La fiction è basata sulla serie francese “Fais pas ci fais pas ça"

Montalbano: ascolti boom per "Amore", gli episodi più visti di sempre

L'ultima puntata del 2018 e "La giostra degli scambi" sbancano l'Auditel e polverizzano i record di share

Don Matteo: i 5 motivi del clamoroso successo

Il prete umbro dall'intuito imbattibile continua a macinare grandi ascolti

Commenti