Televisione

Isola dei Famosi 2019: Soleil la "bad girl" spacca il gruppo

Bettarini eliminato, finisce sull'"ultima spiaggia" con Capparoni. Critiche allo stratega Marco Maddaloni. Il meglio e il peggio della sesta puntata

Isola dei famosi 2019

Francesco Canino

-

Liti, corna e strategie. Non è il titolo di un b-movie ma il riassunto della sesta puntata dell'Isola dei Famosi 2019, dove nell'arco di due settimane i nuovi arrivati - Stefano Bettarini e Soleil Sorgè - hanno completamente stravolto gli equilibri del gruppo. In particolare, ci ha messo del suo l'ex tronista, ribattezzata la "bad girl" isolana, che da leader della settimana si è contraddistinta per i modi piuttosto bruschi. Ecco perché.

Isola dei famosi 2019, tutti contro lo stratega Maddaloni

Passano le stagioni, si accumulano i realty, ma i concorrenti ancora si accapigliano intorno all'eterno tema delle strategie. Che noia, diciamolo: l'Isola è un gioco e dunque i calcoli "furbetti" ci stanno, non facciamola troppo lunga. Invece, puntuali, arrivano le accuse di Jeremias Rodriguez contro Marco Maddaloni, accusato di aver cercato di indirizzare le nomination dei compagni verso le sorelle Mihajlovic. Il judoka nega risoluto - "io non vi ho mai nominato" - ma il gruppo si schiera contro di lui considerandolo lo stratega di questa edizione.

 

Nel frattempo, scatta l'ennesima resa dei conti tra il cantante Luca Vismara e Soleil Sorgè, quest'ultima così calata nel ruolo di leader da menare fendenti un po' contro tutti. Tra un sessione di flirt con Jeremias e l'altra - "chissà se la bacchetta del rabdomante funziona", azzarda ironica Alda D'Eusanio -, l'ex tronista trova il tempo per litigare con mezza isola confermando l'attitudine (già vista a Uomini e Donne) a spiccare come provocatrice professionista. 

Riccardo Fogli smonta il "corna gate"

Poi Alessia Marcuzzi annuncia un "faccia a faccia" inatteso, quello tra Riccardo Fogli e la moglie Karin, che ha chiesto alla produzione di volare in Honduras per un chiarimento con il marito, dopo che in Italia diverse riviste di gossip hanno parlato di un presunto tradimento nei confronti del cantante. Lui, ingnaro di tutto, rileva alla conduttrice: "Sono innamorato di lei come il primo giorno. Scrivo pagine di amore, ogni giorno la conquisto", dice cedendo alle lacrime.

E quando la Marcuzzi gli mostra un filmato che riassume il presunto "corna gate", lui resta impassibile: "Non ho niente da dire. Posso mettere la mano sul fuoco sul suo amore. Mi fido ciecamente dell'amore che provo per lei". E pochi secondi dopo in Palapa si materializza Karin, che spiega: "Sono solo cattiverie, le persone non pensano che ci sono dei bambini che potrebbero soffrirne". Fogli non cerca spiegazioni e disinnesca in dieci secondi a colpi di baci l'affaire tradimento. "Così si difende un amore, sei un vero signore perché non hai fatto nemmeno una domanda", chiosa una Alba Parietti insolitamente buonista.

La Marcuzzi zittisce Capparoni 

Tra arrivi e partenze, a cominciare dall'eliminazione incolore della pr Giorgia Venturini - ma siamo davvero sicuri che Saranno Isolani serva a qualcosa? - la sesta puntata dell'Isola conferma le impressioni iniziali: mai come in questa edizione Alessia Marcuzzi appare perfettamente a suo agio e centrata nella conduzione. E lo ribadisce nel confronto a distanza con Kaspar Capparoni che, forse affaticato dall'avventura in solitaria sull'"Isola che non c'è", risponde piccato alle accuse che arrivano dai naufraghi.

"Marina dice che tu hai fatto vincere la prova leader a Marco, perché lui te l'ha chiesto", gli spiega la conduttrice, mostrandogli un video in cui in tanti se la prendono con lui, compreso Stefano Bettarini, parlando di prova falsata. L'attore a quel punto si altera visibilmente - "non m'interessa, so perfettamente come sono andate le cose" - e la Marcuzzi giustamente sbotta: "Ti chiedo di essere meno aggressivo". Finalmente la Marcuzzi ha tirato fuori le unghie.

Bettarini eliminato, finisce sull'"Isola che non c'è"

Archiviate le tentazioni di Ariadna Romeo, che fa girare la testa a metà isola, e la prova ricompensa (con Jo Squillo che nasconde nel costume degli spaghetti per gli altri naufraghi, una scena stra pulp), scatta una "reazione a catena" che manda tre nominati al televoto lampo. A sorpresa, con il 34% dei voti viene eliminato Stefano Bettarini, a riprova che il pubblico spesso premia inspiegabilmente i concorrenti più anonimi invece di quelli che - nel bene o nel male - contribuiscono a tenere vive le dinamiche nel gioco.

Bettarini era sicuramente uno di quelli, ma evidentemente non gli è bastato, e in una manciata di minuti finisce sull'"isola che non c'è", dove accetta di trascorrere una settimana con Capparoni: "Avremo modo di vedere e capire dove sta la verità. C'è tanto da chiarire", precisa quando la Marcuzzi gli fa notare che fino a pochi minuti prima parlavano male l'uno dell'altro. La prossima settimana verrà aperto un televoto tra loro due e un nuovo eliminato per chi dovrà restare sull'ultima spiaggia.

Soleil la "cattiva" spacca il gruppo 

Il finale di puntata si scalda con le nomination, in particolare con quella di Soleil Sorgè, che mena fendenti un po' contro tutti (in particolare contro Luca Vismara, che invece ne sta uscendo abbastanza bene) e si lascia scappare una frase ad effetto che provoca sbadigli compulsivi: "Ho intenzione di fare pulizia e di eliminare la sporcizia da questa Isola". Anche meno, dai, sempre di un gioco si tratta.

A ridimensionare le sue smanie da "capoclasse" ci pensa la Parietti: "Questo modo di fare ti si ritorcerà contro", le fa notare l'opinionista sottolineando come sia stata proprio lei ad aver abilmente spaccato il gruppo in due, portando dalla sua parte metà degli isolani. L'altra metà, tra cui Paolo Brosio e Jo Squillo la criticano apertamente, ma tutto lascia pensare che il ciclone Sorgè sia solo all'inizio e in attesa di vedere le sue prossime mosse, la Marcuzzi inaspettatamente la difende: "Mi piacciono le bad girl, che poi sono sempre le più fragili". Intanto al televoto finiscono Riccardo Fogli, Luca Vismara e le sorelle Mihajlović.

Per saperne di più:

© Riproduzione Riservata

Commenti

Cookie Policy Privacy Policy
© 2018 panorama s.r.l (gruppo La Verità Srl) - Via Montenapoleone, 9 20121 Milano (MI) - riproduzione riservata - P.IVA 10518230965