Televisione

Isola dei Famosi 2018: l'arrivo della Marini e le lacrime di Jonathan

Fuori dal gioco Marco Ferri. In nomination Francesca Cipriani, Simone Barbato e Franco Terlizzi. Il meglio e il peggio della nona puntata dell'Isola dei Famosi 2018

Valeria Marini Jonathan Isola dei Famosi 2018

Francesco Canino

-

La quiete dopo la tempesta. Sette giorni dopo l'inatteso sfogo di Alessia Marcuzzi contro Eva Henger, all'Isola dei Famosi 2018 si respira una strana atmosfera: il convitato di pietra è ancora il "canna gate", di cui però nessuno parla (e vuole parlare), e così ci si concentra sulle dinamiche spicce, dai cocchi rubati da Marco Ferri alla confessione a cuore aperto di Jonathan. Ecco il meglio e il peggio della nona puntata, andata in onda martedì 20 marzo.

Isola dei famosi 2018, il cocco-gate di Marco Ferri

Mentre sull'Isola dei Famosi 2018 sta per abbattersi il ciclone Valeria Marini, che volteggia sui cieli di Honduras in attesa di tuffarsi dall'elicottero, scoppia il "cocco gate" a causa di Marco Ferri, colpevole di aver rubato un cocco. Una roba da nulla - soprattutto ripensando ai mitici furti di Den Harrow che sottraeva i cestini con il cibo ai cameramen - diventa il pretesto per l'ennesima resa dei conti.

Il belloccio instagrammer, che sfodera un italiano sempre più ardito, prova a giustificarsi: "Era un cocco di quelli da bere e il giorno dopo ne ho recuperati otto", spiega. Poi accusa di essere stato allontanato dagli altri concorrenti e se la prende ancora con Alessia Mancini, che sbotta: "Non sono la fata maligna del gruppo, sono stufa di essere definita così". Per fortuna interviene risoluta Mara Venier: "È ridicolo, abbiamo parlato per mezz'ora di cocchi". 

Arriva la Marini (ed è subito Cipriani show)

Diciamolo apertis verbis: l'ingaggio di Valeria Marini è il vero colpo di genio di questa edizione dell'Isola. Benché la showgirl sarà solo una naufraga a tempo, le dinamiche che si sono innescate con Francesca Cipriani - ex fidanzata dell'ex marito della Marini, Giovanni Cottone - sono già cult.

La Marini si tuffa dall'elicottero senza salvagente (nonostante la Marcuzzi la inviti a tenerlo) e quando entra in Palapa alla Cipriani per poco non viene un colpo: le sue espressioni valgono da sole l'intera puntata e viene voglia di un second screen fisso sulla sua faccia per non perdersi nemmeno un frammento del suo disappunto malcenato. La loro rivalità ci regalerà grandi soddisfazioni.

Le lacrime di Jonathan: "Mai stato amato"

Uno dei momenti più intensi della nona puntata lo regala invece Jonathan Kashanian, che si lascia andare ad una confessione a cuore aperto poco prima di sapere se l'eliminato del gioco sarà lui, Marco Ferri o Simone Barbato. L'ex vincitore del Grande Fratello 5 si racconta a lungo e rivela: "A 37 anni sento l'esigenza di avere un figlio. I miei genitori stanno invecchiando e io sono l'unico a non avere una famiglia". 

In lacrime ammette di non essere mai stato amato e fa un discorso complesso - poetico ma a tratti un po' fumoso - sulla solitudine e i sentimenti, sfiorando il tema dell'omogenitorialità (anche se precisa di non sapere se la "persona" della sua vita sarà un uomo o una donna e del resto non ha mai fatto coming out). Chapeau, perché è stato il picco di sincerità di tutta questa edizione. 

 

Fuori Marco Ferri, la Cipriani in nomination

Tra sorprese, lacrime e prove varie, arriva l'ora del verdetto: il pubblico boccia Marco Ferri, figlio di Riccardo, ex calciatore dell'Inter, che approda sull'"isola che non c'è" ma preferisce evitare un ulteriore televoto per restare in gioco. Così abbandona il reality e lascia che Rosa Perrotta ed Elena Morali siano per la terza settimana consecutiva le regine dell'isolotto di cui gli altri concorrenti ancora ignorano l'esistenza.

A un passo dalle nuove nomination, scatta la prova per decretare il migliore e il peggiore della settimana, e l'effetto Marini si sente subito: l'attrice finisce in sfida con la Cipriani e quest'ultima, incredibilmente, vince la sfida. Lo scontro tra le giunoniche bellezze ha una coda polemica, con la Cipriani che per poco con fa cadere a terra la rivale ma non c'è bisogno di scomodare la Var che capire che il fallo è intenzionale. Ed siamo solo all'antipasto.

La vittoria non basta però alla Cipriani per evitare di finire al televoto: il resto del gruppo non la tollera e così gli altri naufraghi ne approfittano per mandarla in nomination con Simone Barbato e Franco Terlizzi. Speriamo che il pubblico non faccia brutti scherzi perché, chi lo avrebbe mai immaginato, è lei la quota imprevedibilità più divertente di questa edizione. Tra sette giorni il verdetto.

Per saperne di più: 

© Riproduzione Riservata

Commenti