Francesco Canino

-

Non è ancora cominciato e già si annuncia come uno dei programmi cult di questa stagione televisiva Il Boss dei Pre18esimi, il docureality al via da questa sera su La5 in seconda serata. Sei appuntamenti, ideati e prodotti dalla DueB Produzioni di Luna Berlusconi, che racconteranno il fenomeno web che ha incassato milioni di visualizzazioni diventando una vera e propria mania made in sud.

Il Boss dei Pre18esimi, al via su La5

Piccola fondamentale premessa per chi non lo sapesse. Che cos'è un "prediciottesimo"? Il neologismo nasconde un vero e proprio rituale di passaggio verso la maggiore età - chissà cosa ne pensano sociologi e antropologi - con i genitori che regalano ai propri figli un video che racconta tutte le fasi che portano all'evento finale, ovvero una grande festa di compleanno per i 18 anni. A raccontare questo fenomeno che impazza sul web sarà La5, la rete tematica di Mediaset diretta da Marco Costa, con sei puntate in onda dal 16 marzo.

Il guru dei prediciottesimi

Ma cosa spinge questi adolescenti a vestire i panni di una star anche solo per il tempo di un video-clip? Come si scelgono le location, gli outfit e lo stile del mini film? A guidare gli spettatori nel mondo dei pre18esimi sarà Gianni Muscolino, considerato il regista guru di questo genere di filmati: in ogni puntata, le telecamere documentano la realizzazione del video, raccontando la storia del protagonista (accompagnato da amici e parenti), dall’incontro con il fotografo e video-maker che firma l’opera, fino alla festa durante la quale sarà proiettato il video. 


© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Casa Siffredi: 5 cose da sapere sul docureality con l'ex pornostar

Protagonisti anche la moglie Rózsa Caracciolo e i figli Lorenzo e Leonardo

Piero Chiambretti: "Vi racconto alla mia maniera l'Isola dei famosi"

Tra gli ospiti della prima puntata anche Rocco Siffredi e Vittorio Feltri

Bella più di prima: al via la terza stagione del docu-reality di La5

Confermati nel cast l’hair stylist Monica Coppola e il chirurgo Antonio Spagnolo

Commenti