Hell's Kitchen Italia: eliminati Andrea ed Amelia

Due uscite, un verme ed un'entrata, quella di Tommaso, nella cucina da incubo di chef Cracco

– Credits: Twitter

Barbara Pepi

-

Sono sempre più alte le fiamme dell'inferno di Hell's Kitchen Italia.

I rossi e i blu iniziano ad evidenziare punti di forza (Gene e Lorenza) e criticità, mentre il cerchio si stringe attorno ai migliori. Dopo aver spostato Carmelo nella squadra rossa, le donne paiono aver trovato un più stabile equilibrio e dopo i primi catastrofici servizi si sono imposte all'attenzione di chef Cracco.

Un'asta alimentare organizzata nel ristorante di Hell's Kitchen di prima mattina ha permesso alla squadra delle donne (più Carmelo) di impossessarsi di alcuni degli ingredienti chiave per il servizio. Nessuno, infatti, sapeva che la serata sarebbe stata "vegetariana" e il fatto che gli uomini si siano impossessati (nel tripudio di soddisfazione) di tonno, astice e filetto ("rubato" agli avversari) ha avuto una rilevanza secondaria rispetto al "bottino" dei rossi che, durante l'asta, erano riusciti ad impossessarsi di preziosi ingredienti vegetali. Quando, alla fine della prova, Cracco ha svelato che la mission era quella di realizzare tre piatti vegetariani la forza delle squadre si è invertita e i rossi hanno vinto a mani basse, guadagnandosi una "lezione privata" con chef Cracco, mentre gli uomini stiravano le tovaglie per il servizio serale.

Dopo aver ritrovato forza e sicurezza le donne, durante il servizio della sera, per la prima volta, sono state all'altezza della situazione portando a casa un sostanziale pareggio con gli uomini. Tra i blu il migliore è stato Lillo, chiamato a scegliere chi mandare davanti allo chef insieme a Lorenza, la migliore tra i rossi. Cracco, così, si è trovato di fronte a Sybil (incerta ed emotiva per tutta la serata) e Amelia per le donne e Andrea e Gene per gli uomini. Ad aver la peggio è stata l'odiatissima concorrente napoletana Amelia che ha lasciato la cucina senza suscitare troppi rimpianti.

All'indomani dell'eliminazione di Amelia, i concorrenti sono stati chiamati a condurre una sorta di caccia al tesoro nel bosco alla ricerca degli ingredienti commestibili della Val Brembana.

Novelli Cappuccetto rosso con tanto di cestino di vimini, uomini e donne, ancora intontiti dal sonno, hanno raccolto castagne, funghi, pigne, bacche e erbe aromatiche che avrebbero dovuto utilizzare per rendere "boscaiolo" un taglio di manzo a scelta da mettere sulla griglia.

Davanti al barcecue, si sa, gli uomini danno il meglio di sè e così il "trono di paglia" è stato vinto dai blu che, "in dono", hanno avuto un nuovo concorrente: si tratta dell'aiuto cuoco Tommaso, una strana figura che ha lasciato perplesse entrambe le squadre. Oltre al fatto che, di prima mattina, ha girato per il loft completamente nudo in barba alle signore presenti e alle telecamere, durante il servizio sembrava una sorta di Frankestein impacciato e goffo che, per la prima volta in vita sua, entrava in una cucina. Tommaso ha, però, fatto bene a Gene che ha avuto il compito di "schiavizzare" (parola di Cracco) il nuovo arrivato mostrando un piglio da chef professionista che non è passato inosservato all'occhio attento di Cracco.

Un incidente di percorso molto grave ha, però, messo i bastoni tra le ruote ai blu: un cliente ha, infatti, trovato un verme in uno dei funghi serviti al tavolo. "Un'umiliazione personale per me" dirà Cracco. Il responsabile dell'errore è stato Andrea che, senza andare troppo per il sottile, è stato cacciato dalla cucina di Hell's Kitchen.

© Riproduzione Riservata

Commenti