Costantino Vitagliano
Televisione

Grande Fratello Vip: eliminato Costantino Vitagliano, Russo si scusa con Bosco

L'ex tronista votato dal 42% del pubblico. "Smettila di parlare di te in terza persona", lo attacca Alfonso Signorini

Costantino Vitagliano, per te il Grande Fratello Vip finisce qui. È durata appena sette giorni la permanenza nella Casa dell’ex tronista, che ieri sera ha perso il confronto al televoto e ha dovuto lasciare il gioco. Bene, ma non benissimo perché – al netto del sentirlo parlare di sé in terza e di uno certo stile da "arrogance" egoriferito – Vitagliano era uno dei personaggi forti di questa edizione, certamente incline alle strategie e alle alleanze, ingredienti che danno mordente ad un reality come il #GFVip che altrimenti rischia la calma piatta. Ecco il meglio e il peggio della seconda puntata.

Grande Fratello Vip, tutti contro Mariana Rodriguez
“Sarà una puntata col botto”, annuncia Ilary Blasi in apertura di serata e subito scodella un rvm assai gustoso, in cui Valeria Marini sbotta contro Mariana Rodriguez.  “Hai un atteggiamento arrogante. Con me non attacchi”, accusa la showgirl sarda pochi prima della diretta: tutta colpa di un contenzioso per gli specchi usati per il trucco – è un attimo che Valeria sfoderi l’artiglieria pesante – ma interrogate sulla vicenda le dirette interessate ridimensionano la situazione, nonostante Signorini si diverta a punzecchiare la showgirl.

Poi arriva il momento del primo verdetto del televoto, che salva Alessia Macari e Mariana Rodriguez e quest’ultima finisce nell’occhio del ciclone per un filmato nel quale se la prende con Pamela Prati: “È falsa, ha degli atteggiamenti che non mi piacciono”. Parole poco gradite dalla diretta interessata, che minaccia di andarsene, e subito il resto del gruppo fa cordata per sostenere la Prati. La tensione tra le due è evidente e la Rodriguez è sempre più invisa ai colleghi vip: “È la vera stratega della casa”, osserva Signorini.

Costantino eliminato, Russo si scusa con Bosco
Il pubblico poi boccia Costantino, che esce dopo appena sette giorni col il 42% dei voti. “Ha buttato un’occasione. Non è mai sceso dal trono di vent’anni fa, era troppo supponente”, osserva il direttore di Chi, protagonista di un confronto a distanza con Clemente Russo, che in settimana ha dato del “friariello” a Bosco Cobos scatenando la polemica. “A lui hai fatto credere che era una verdura e poi hai spiegato a tutti quale fosse il vero significato”, lo attacca Ilary Blasi, ormai perfetta padrona di casa. Russo tentenna, respinge le accuse di omofobia e scodella la solita frase fatta: “Ho milioni di amici del mondo del gay”. Dove sia questo mondo gay non si capisce e tocca a Signorini essere ancora più incisivo: “A casa mia ‘ricchiuncello’ è un’offesa, dovresti scusarti”, sbotta il direttore di Chi. “Friariello è una parola simpaticissima. Ma in ogni caso chiedo scusa”, ripete più volte Russo autoassolvendosi. La polemica è chiusa ma l’amaro in bocca resta.

In tre al televoto, salve le Mosetti  
La puntata scivola poi verso le nomination, ma prima c’è spazio per una prova horror, in cui i concorrenti si passano di bocca in bocca alcuni cibi, e il risultato è piuttosto esilarante: vince il team Marini e dunque gli inquilini “agiati” evitano il trasloco nella Cantina. E dopo il ritorno di Costantino Vitagliano in studio – che non cede neppure sotto il fuoco di domande di Signorini, ma si commuove parlando della figlia – va in scena un altro duello tra le due squadre, durante la quale si fronteggiano Clemente Russo e Andrea Damante, chiamati a spegnere diverse candele in meno tempo possibile. “È lo smorzacandela”, si lascia scappare la Blasi, strappando una standing ovation: la conduttrice è incontenibile, col suo piglio da rappresentante di classe del Liceo che spara bordate contro i prof e contro i compagni un po’ tonti, e il colpo di genio lo riserva alla Marini dopo un rvm in cui si nota la voracità della showgirl. “Valeria, te manca de magnatte pure le stelle”, ironizza citando il claim mariniano “baci stellari”.

Nel finale di puntata il Grande Fratello vira sul Bello delle donne, con l’apertura di un salone di bellezza interno alla casa, nel quale i concorrenti dovranno lavorare in settimana per guadagnarsi degli agi ed evitare punizioni. Poi si arriva alle nomination e senza particolari sorprese al televoto finiscono tra gli agiati Clemente Russo e Mariana Rodriguez mentre per gli “scantinati” Alessia Macari e le Mosetti. Antonella e la figlia Asia rientrano però in gioco grazie ad Andrea Damante, che avendo vinto la prova può salvare uno dei concorrenti nominati. Menzione speciale per Elenoire Casalegno: in mezzo a quella banda di personaggi surreali e spesso sopra le righe, spicca per equilibrio e buon senso. 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti