È un tuffo negli anni ’90 il ritorno in tv di Furore. Ha il sapore dell’operazione “nostalgia” la nuova edizione del format canoro di Rai 2 condotto da Alessandro Greco, al via da venerdì 31 marzo, che va in onda in chiave rivisitata ma mantenendo lo stile leggero e il disimpegno. Quattro puntate – perché il budget della rete non permette di farne di più – in cui due squadre composte da cinque personaggi del mondo dello spettacolo, dello sport o del web si sfideranno a colpi di note e canzoni. Il cuore dello show è lo stesso, tra allegria e cazzeggio tv alla Boncompagni, il conduttore anche, ma le atmosfere sono state attualizzate e nel cast fanno il loro ingresso anche i comici Gigi e Ross.

Furore, torna lo show con Alessandro Greco
Orfana di The Voice, Rai 2 rispolvera dunque uno dei format di punta della rete, prodotto da Endemol Shine Italy. Dopo tanti anni in cui la musica è stata declinata secondo la liturgia seriosa e drammatizzata dei talent, Furore sterza sull’atmosfera da festa in casa tra amici. “Questo è anche il senso di quella televisione di vent’anni fa. Ci saranno delle reminiscenze di una tv alla Gianni Boncompagni, più sciolta, solare e meno formattizzata, ma piena di energia. È giusto riproporlo ora, in tempi più cupi”, spiega il direttore Ilaria Dallatala.

Svago e divertimento sono dunque le parole chiave su cui puntare. A vent’anni di distanza, il brand è ancora forte e in pieno reboot di programmi già visti (anche a causa di una certa crisi creativa) anche la Rai scommette sul già visto. Al timone ci sarà Alessandro Greco, il conduttore lanciato vent’anni fa da Raffaella Carrà e Sergio Japino, “genitori” italiani del format che arriva dalla Francia. “Rimane il clima di festa ma è stato riattualizzato. Ci saranno i giochi classici – dalla canzone interrotta e karaoke colorato – ma anche altri nuovi: è una gara ma non si vince nulla ma ci si diverte molto”, spiega il conduttore.

Gigi e Ross nel cast
Da segnalare poi l’innesto nel cast di Gigi e Ross, volti di Rai 2 in grande ascesa, che dopo aver lasciato Made in Sud (con tanto di strascico polemico), si sono concentrati su Sbandati. “Saremo gli animatori della gara tra le due squadre”, annunciano i due attori. “Mi permetteranno di interagire meglio con gli ospiti, saranno il mio braccio esecutivo e aggiungeranno uno spunto simpatico ed ironico”, spiega Greco. Nel corso delle quattro puntate sono previsti diverse guest star musicali, a cominciare da Alexia e Sandy Marton, e alcuni omaggi cinematografici. 

Gli ospiti della prima puntata
La sfida sarà come sempre tra uomini e donne. Nella prima puntata la squadra delle ragazze sarà composta da Pamela Prati, Licia Colò, Tina Cipollari, Francesca Piccinini e Mariana Rodriguez. La squadra dei ragazzi, invece, sarà formata da Max Giusti, Simone Di Matteo, Francesco Arca, Fabio De Vivo e Mirco Bergamasco. Gli obiettivi di ascolto? “Fare un po’ meglio della media di rete. La scommessa è andare ad intercettare la fascia di pubblico dai 30 ai 60: è una sfida ghiotta ma complicata”.  

 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti