late
Televisione

David Letterman, l'ultima puntata del Late Night Show

In apertura la gag con i tre presidenti degli Stati Uniti, poi l'ultima top ten

 

Il sipario sul Late Night Show with David Letterman è ufficialmente calato ieri sera. Dopo trentatrè anni e 6 mila 028 puntate, il leggendario talk chiude i battenti ed entra ufficialmente negli annali della storia della tivù americana (e non solo), con una solida certezza: al netto dei numerosi tentativi d'imitazione - anche a casa nostra - difficilmente qualcuno riuscirà ad emulare lo stile unico e corrosivo del conduttore, capace come pochi di giocare con l'ironia e al tempo stesso far sentire perfettamente a proprio agio gli ospiti, restando sempre un passo indietro. 

L'ultima puntata e i tre presidenti

Nelle ultime puntate, sulla mitologica poltrona dell'Ed Sullivan Theater si erano alternati ospiti di peso - da George Clooney a Tom Hanks, da Barak Obama e Julia Roberts - mentre per l'ultimissimo appuntamento del suo Late Show David Letterman ha costruito una puntata insolita con una carrellata dei ricordi più belli. Ad aprire la serata, una gag culto con Bill Clinton, George Bush Jr. e Barak Obama che ripetono seriosi: "Il nostro lungo incubo nazionale è finito", con l'aggiunta ironica del presidente in carica che spiega "Letterman va in pensione". Poi sul palco salgono alcuni degli ospiti più legati a Letterman - da Jim Carrey a Bill Murray (che nella penultima puntata era uscito da una torta gigante di panna abbracciando il conduttore) ai comici Tina Fey e Jerry Seinfield - che regalano a lui e al pubblico un'ultima gustosissima Top Ten con le cose che avrebbero sempre voluto dire a Letterman. "Il bello del tuo show era che si trattava di quello geograficamnete più vicino a casa mia", spiega ironico Alec Baldwin, strappando risate e applausi. 

Il saluto finale, un addio senza lacrime 

Un addio ad alto tasso di sarcasmo insomma, senza piagnistei o autocelebrazioni quello andato in scena ieri sera (il pubblico italiano potrà gustarsi la puntata stasera su Rai 5). David Letterman ha ironizzato fino all'ultimo secondo utile, spiegando che ora potrebbe investire il tempo libero diventando testimonial di Scientology oppure andare a Las Vegas per esibirsi al Caesar Palace in uno show con le tigri bianche. "Grazie per gli elogi e le parole affettuose: risparmiatene qualcuna per il mio funerale", ha sottolineato dopo la carrellata di ospiti. Poi il saluto definitivo - mentre sui social network impazza l'hashtag #ThanksDave - tra applausi a scena aperta e standing ovation ripetute, prima di lasciare la scena ai Foo Fighters: "L'unica cosa che mi resta da fare per l'ultima in un programma televisivo è dirvi grazie e buona notte". Grazie Dave!


© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti