Televisione

Cristina De Pin: "Tutte le novità di Tacco 12!...Si nasce"

Nuove giudici le imprenditrici Nenella Impiglia e Alessandra Moschillo

Cristina

Francesco Canino

-

E’ una sfida ad alto tasso di glamour, ironia ed raffinatezza Tacco 12!...Si nasce. Torna questa sera su La5 il fashion show presentato per la terza edizione consecutiva da Cristina De Pin. Tre concorrenti, due giudici inflessibili e un premio ambitissimo: un paio di scarpe-gioiello, da scegliere tra decine di modelli diversi ma rigorosamente adatto al tema della gara (e in perfetto abbinamento al look). Solo una, la più elegante tra le shoes addicted, si aggiudicherà la puntata e sarà incoronata “regina” per una notte.

Cristina, partiamo dalle novità. Cosa cambia rispetto alle altre edizioni di Tacco 12!...Si nasce?

La prima è uno studio tutto nuovo. La seconda è la composizione della giuria: le presenze fisse saranno due grandi imprenditrici del sistema moda, ovvero Nenella Impiglia, la creatrice di celebri marchi di calzature come Vic Matiè, e Alessandra Moschillo di John Richmond. In ogni puntata ci sarà poi una terza giudice a sorpresa.

Perché non ci sveli qualche nome?

Posso dire che si tratta di donne provenienti dallo sport, dal fashion e dallo spettacolo. Questa sera, nel corso della prima puntata, ci verrà a trovare Elena Barolo, poi avremo la pallavolista Maurizia Cacciatori. Il resto lasciamo scoprire agli spettatori. In ogni caso saranno donne di grande personalità.

Un cast tutto al femminile, insomma. Si dice sempre, sfiorando il luogo comune, che le donne facciano un po’ fatica a fare squadra. E’ così?

In parte è un luogo comune, in parte è verità. Dipende molto dall’approccio che si ha e dal tasso di competizione che si scatena. Posso dirti ad esempio che con Nenella e Alessandra è scattato subito un grande affiatamento. In generale io cerco sempre di instaurare un contatto con le altre donne: non mi piacciono quello troppo competitive o che puntano tutto sull’aspetto fisico, perché io non mi sono mai sentita una “femme fatale”.

Al netto dei clichè, è pur vero che l’ambiente televisivo è carico di competizione. C’è una donna che stimi particolarmente?

Non ho nemmeno bisogno di pensarci: su tutte Simona Ventura. Lei mi ha da sempre sostenuto, nei miei confronti è stata molto carina e mi ha coinvolto in diversi suoi programmi. Per me è un esempio sia a livello umano che lavorativo: è una bomba di energia e quando ho lavorato con lei l’ho osservata moltissimo per imparare i suoi segreti.

Tornando a Tacco 12, c’è una domanda che è impossibile non farti: anche tu sei una “shoes addicted”?

Confesso di essere una super appassionata di scarpe e borse. La moda la seguo ma cerco di personalizzarla: pesco quello che mi piace, lo faccio mio e lo adatto al mio stile.

Mi dici tre capi che secondo te non possono proprio mancare nel guardaroba di una donna?

Un tubino nero, che si adatta sempre e comunque, ad ogni situazione. Un bel jeans attillato, che sta bene sia con la sneaker che col tacco alto e ovviamente un sandalo gioiello tacco 12 per le grandi occasioni.

Ballerine: sì, no, bandite dalla scarpiera?

So che gli uomini le detestano ma abbinate ad un look giusto possono essere fini ed eleganti.

Tu le usi? E tuo marito, Riccardo Montolivo (calciatore del Milan, ndr) che dice?

Io le uso quando è necessario: non si può mica andare al supermercato col tacco 12! A mio marito non dispiacciono anche se mi preferisce con i tacchi.

Qual è il tuo obiettivo professionale, in questo momento?

Sono sincera. Mi piacerebbe crescere con questo programma e magari arrivare ad una rete generalista: sarebbe bello se Tacco 12 approdasse in futuro su Italia 1, ad esempio. E’ uno show che mi sento cucito addosso e il mio desiderio è continuare per altre stagioni.

Sognando più in grande, invece, c’è un approdo televisivo che ti piacerebbe raggiungere?

Mi piacerebbe molto la tivù per i ragazzi. E’ una cosa che penso da un po’ di tempo e magari si realizzerà: mi sento molto portata e penso che mi divertirei molto. 

Un reality invece lo faresti? Se ti contattassero per L’Isola dei Famosi accetteresti?

Non escludo nulla a priori, non l’ho mai fatto. Dipende da quando arriva la proposta e quanto sa essere allettante.

Diresti di sì anche ad un programma sportivo oppure quello lo eviteresti?

(ride) In realtà io ho esordito come valletta proprio in un programma sul calcio, in onda su una rete locale toscana, e dopo due anni non avevo imparato nulla. Non ci capisco nulla di calcio, sono proprio negata e non so cosa potrei dare ad un programma di quel genere. Per ora mi concentro su Tacco 12, che è meglio.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Il matrimonio più bello, quaranta coppie si raccontano su La5

Un grande racconto che va dal primo incontro all’ innamoramento e le nozze

Ho sposato un gigante: al via il nuovo reality di La5

Manuela è affetta da nanismo, Fabio è alto un metro e ottantatrè centimetri

Donna Moderna Live, il lifestyle show di La5 con Lucilla Agosti

Previste rubriche, consigli pratici e di tendenza, tutorial e tante storie di donne

Commenti