Televisione

Ciao Darwin 2019: 5 curiosità sullo show di Paolo Bonolis

Il programma, al via su Canale 5 da venerdì 15 marzo, è giunto all'ottava stagione. Ciao Darwin 8 parte con lo scontro "chic vs shock", nel cast Luca Laurenti

Paolo Bonolis Ciao Darwin 8

Francesco Canino

-

Torna il più irriverente degli show di Paolo Bonolis, Ciao Darwin 8. Il conduttore romano sarà infatti alla timone dell'ottava stagione del programma - una sorta di laboratorio antropologico della tv - che dichiaratamente ironizza sul lato più grottesco dell'essere umano (attirandosi spesso critiche e accuse). Ecco tutto quello che c'è da sapere sul format, al via da venerdì 15 marzo.

Ciao Darwin 8, le anticipazioni della prima puntata

Parte con lo "scontro" chic vs shock, la prima puntata dell'ottava stagione di Ciao Darwin, in cui l’eleganza si contrapporrà alla stravaganza. A capitanare le due squadre saranno rispettivamente il wedding planner ed esperto di stile Enzo Miccio e la soubrettina Lisa Fusco, regina di look eccessivi e sopra le righe.

TvBlog anticipa poi che la seconda puntata di Ciao Darwin, in onda venerdì 22 marzo, verterà sulla sfida tra le due squadre ribattezzate Gay Pride e Family Day, guidate rispettivamente da Vladimir Luxuria e dal cantante Giuseppe Povia.




Terre desolate, la scelta del titolo

Prendendo spunto dal romanzo di Stephen King Terre Desolate, Ciao Darwin 8 si propone di esplorare gli scenari apocalittici verso i quali il mondo, inesorabilmente, si avvicina. Giunto alla sua ottava edizioneil programma ideato da Paolo Bonolis e Stefano Magnaghi, riprende il suo "studio parascientifico" alla ricerca delle caratteristiche dell’uomo e della donna del Terzo Millennio.

Chi sarà la Madre Natura 

Non poteva poi mancare l’iconica Madre Natura, la depositaria del meccanismo della casualità, che in ogni puntata scende le scale ipnotizzando il pubblico maschile (e non solo). Rispetto alle altre edizioni c'è una novità: Madre Natura sarà infatti incarnata da una modella diversa ogni settimana.




Le prove di Ciao Darwin 8

Il manuale di Ciao Darwin prevede che si cerchi il carattere dominante attraverso una serie di prove in cui i partecipanti dovranno dimostrare di possedere coraggio, forza, intelligenza, prontezza, cultura, nonché di seduzione e simpatia. Tra le prove fondamentali per la selezione naturale della specie ci saranno “a spasso nel tempo” - che proietta i concorrenti in diverse epoche storiche o in particolari aree geografiche - le “prove di coraggio”, il “faccia a faccia” e ancora il gioco finale con il quiz dei “cilindroni”.

Il format e gli ascolti 

Ciao Darwin è un format interamente italiano ed è stato venduto in decine paesi al mondo, tra cui la Cina e la Grecia. Sul fronte degli ascolti, il programma di Bonolis ha sempre registrato ottimi numeri: l'ultima edizione, andata in onda nel 2016, chiuse con 5.229.000 spettatori e il 28.35% di share, numeri altissimi rispetto alle performance registrate da Canale 5 negli ultimi mesi (da Adrian in giù).

Per saperne di più: 



© Riproduzione Riservata

Commenti