Televisione

C'è posta per te: la seconda puntata con Al Bano e Romina

Tra gli ospiti del people show di Canale 5, sabato 19 gennaio, anche i giocatori della Juventus Andrea Barzagli, Giorgio Chiellini e Leonardo Bonucci

MARIA DE FILIPPI, AL BANO E ROMINA POWER

Francesco Canino

-

Dopo il clamoroso esordio della prima puntata, seguita da oltre 5,8 milioni spettatori con uno share bulgaro del 30%, torna C'è posta per te, il people show di Maria De Filippi che questa settimana punta su storie ad alto tasso di emozione e ospiti molto amati dal grande pubblico. Ecco chi ci sarà sabato 19 gennaio.

C'è posta per te, gli ospiti della seconda puntata

Come ogni settimana, due storie coivolgeranno degli ospiti famosi, che si mettono a disposizione di Maria De Filippi per realizzare delle sorprese speciali per i protagonisti di alcune delle storie raccontate. Questa settimana arriva l’amatissima coppia Al Bano Carrisi e Romina Power, che il 23 e 30 gennaio condurranno i due speciali 55 passi nel sole, per celebrare il cinquantacinque anni di carriera del "leone di Cellino San Marco".

Nello studio di C'è posta per te ci saranno poi tre importanti giocatori della Juventus, ovvero i difensori Andrea  Barzagli, Giorgio Chiellini e Leonardo Bonucci. Insmma un parterre blasonato da giocarsi per contrastare la prima puntata di Ora o mai più, il talent show di Rai 1 condotto da Amadeus: la sfida degli ascolti si fa incandescente.



 

La storia d'amore tra due ragazze

Tra i momenti più attesi della seconda puntata, c'è poi la storia di una coppia di lesbiche a un passo dall'unione civile. Dalle anticipazioni rilasciate nei giorni scorsi, si vede una delle due ragazze in lacrime - al fianco della sua futura moglie - che implora la famiglia di accettare il loro amore. In passato Maria De Filippi aveva già ospitato in studio una coppia gay, ma non aveva ancora raccontato una storia lesbo: riuscirà a convincere i genitori a riavvicinarsi alla figlia? In ogni caso, sarà un momento delicatissimo e molto inteso.


Per saperne di più: 

© Riproduzione Riservata

Commenti