Un compleanno da record per Beautiful. La soap opera più popolare del mondo festeggia il 23 marzo i trent’anni di messa in onda sulla rete CBS, in America. Un successo clamoroso e planetario quello di The Bold and the Beautiful, questo il titolo originale, trasmesso in cento paesi e sbarcato in Italia nel 1990. Eternamente in bilico tra il surreale, il non sense e la fiction spinta, da tre decenni tiene incollati milioni di spettatori a colpi di matrimoni lampo, improbabili sfilate di moda, collezioni rubate, protagonisti cult – su tutti l’iconica coppia formata da Brooke e Ridge -, personaggi dimenticabili, figli (di primo, secondo, terzo e anche quarto letto), incroci sentimentali pericolosi, tentati omicidi, rapimenti, nozze show, sparizioni improvvise e altrettanto repentini ritorni.   

Beautiful, 30 anni di successi
Era il 23 marzo del 1987 quando debuttò Beautiful, la soap opera statunitense più vista al mondo che va in onda in circa cento paesi. Più di 7500 puntate dopo, continua ad essere un successo mondiale, nonostante gli ascolti in America siano calati: in Italia invece resistono granitici e oltre 3 milioni di spettatori seguono ogni giorno la soap sbarcata su Canale 5 nel 1994 (le prime quattro stagioni furono invece trasmesse dalla Rai).

Ambientata a Los Angeles, ha per protagonista la famiglia Forrester, proprietaria di una casa di moda, composta dal patriarca Eric, da sua moglie Stephanie e dai loro figli Ridge, Thorne, Angela, Kristen e Felicia. Gli eterni avversari sono Logan, con il patriarca Stephen, sua moglie Beth e i loro figli Storm, Brooke, Donna e Katie. In 30 anni si sono sovrapposte storie e personaggi di ogni genere ma la storyline principale è l'amore tra Brooke e Ridge, di cui non si contano matrimoni, divorzi e improvvisi ritorni di fiamma: nelle puntate italiane sono attualmente separati, ma oltreoceano già si assiste all'ennesimo riavvicinamento. Nozze in vista? 

I personaggi più amati della soap
Da quando anche Ronn Moss - lo storico Ridge Forrester - dopo venticinque anni ha detto addio al suo mitico personaggio, sono solo più due gli attori che resistono dall'inizio della soap: John McCook, ovvero Eric Forrester, e Katherine Kelly Lang, la mitologica Brooke Logan. Altri protagonisti sono usciti di scena dopo qualche avvicendamento, come Thorne Forrester, qualcuno è morto per fiction - come Susan Flannery (l'inarrivabile e ferocissima Stephanie Forrester) - altri invece sono deceduti da tempo, vedi Darlene Conley (Sally Spectra).

Amori, intrighi e temi forti
Insieme alle storie familiari, romantiche, intrise di glamour e moda, Beautiful ha sempre trattato e dato ampio spazio a numerosi temi sociali con l’intento di sensibilizzare il pubblico mondiale. Per nominarne solo alcuni, oltre ad aver trattato temi quali, eutanasia, abuso di minori, cancro e il problema dei senzatetto, nel 2001, il personaggio di Antonio Dominguez rivela la sua sieropositività, mentre, nel 2015 Beautiful tratta il tema transgender con il personaggio di Maya Avant. Tra i numerosi premi ottenuti, Beautiful ha ricevuto il World Guinness dei Primati come soap opera più popolare del mondo.

Le puntate speciali per il compleanno 
Nel giorno del suo compleanno, in America andranno in onda sette puntate speciali di Beautiful girate in Australia. "Questi episodi sono una celebrazione epica per i nostri fan intorno al mondo. Abbiamo ripreso le location più glamour nella storia delle soap opera. Gli spettatori vedranno romanticismo, classe, intrigh, avventura e riprese spettacolari, tutti tratti distintivi di Beautiful”, spiega Bradley Bell, produttore esecutivo e capo sceneggiatore. "Sono molto orgoglioso che la serie duri da 30 anni. Credo che abbiamo creato una sorta di famiglia allargata per i nostri telespettatori” dice della serie creata dai suoi genitori, William e Lee Phillip Bell, “È difficile trovare cose nella vita su cui contare". 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti