Morgan è tornato a fare Morgan. Le intemperanze della prima puntata erano solo un piccolo antipasto e dopo una settimana di scontri e tensioni con i suoi stessi allievi, prima ha battibeccato con i giurati di Amici 16, poi ha letteralmente inveito contro il pubblico in studio. Un déjà-vu degno delle miglior annate di X Factor

Amici 2017, Sebastian emoziona tutti
La prima sfida della seconda puntata del serale di Amici 16 è tra due dei possibili vincitori di questa edizione, Riccardo dei Blu e Sebastian dei Bianchi, ma la gara è sbilanciata dal peso specifico (emozionale) dell’esibizione del ballerino, al quale Morgan assegna la prova Questo sono io. Prima di improvvisare una coreografia, Maria De Filippi legge la lettera che il ragazzo dedica al padre, che ha perso quando aveva appena diciotto giorni: la missiva svela tutta la profondità del ragazzo e mezzo studio cede alle lacrime, da Ambra ad Alessandra Celentano. “Tuo papà ti ha regalato un’arte meravigliosa”, spiega commossa Eleonora Abbagnato, conquistata dall’intensità della messa in scena in solitaria. Il primo punto va ai Bianchi. 

Ambra stuzzica Morgan
Nella seconda prova la Angiolini spariglia le carte e chiede la “prova giudice”, che prevede il duetto con ospite. Shady si confronta con Francesco Renga mentre Federica duetta con Fabrizio Moro. “Hanno avuto un compito difficile, camminare in un’impronta più grande della loro”, osserva Ermal Meta, prima che i giudici assegnino il punto ai Blu. Poi va in onda uno scherzo ad Elisa, ma è talmente dimenticabile che è difficile raccontarlo.

Per la terza prova entra in scena il terzo giudice della puntata, l’attore Matt Dillon, travolto dalle polemiche tra Morgan e i giudici. Elisa schiera Andreas con un quadro emozionale di Giuliano Peparini sulla violenza domestica e Morgan risponde con Lo Strego e una canzone su Pinocchio. “Lui è geniale nella scelta delle prove”, osserva Maria De Filippi. “Risponde con una canzone su un personaggio che conosce anche Dillon”. Nonostante tutto la giuria propende per i Blu e Morgan si irrigidisce: “Dovrebbero scindere la tematica trattata dell’esibizione dei ragazzi”, sbotta. “Lo Strego ha preso bene l’assegnazione della canzone?”, replica provocatoria Ambra. “Il tuo modo di operare li manda in crisi. Non su tutti puoi fare lo stesso lavoro”.

Lo scontro interno ai Bianchi
A riportare i Blu in parità è Vittoria, che mette in scena una Ofelia strepitosa, con tanto di salto nel vuoto a simbolizzare il suicidio dell’eroina shakespeariana. La ballerina sfodera talento e interpretazione e batte in scioltezza Mike Bird: l’esibizione del ragazzo è l’occasione per ripercorrere la settimana turbolenta di Morgan, che si è pesantemente scontrato con i suoi allievi, in particolare con Mike, che ha minacciato di lasciare il programma. La lite è rientrata, ma i Bianchi perdono la prima sfida e a rischio eliminazione finiscono Shady, Lo Strego e Mick Bird, salvato dal coach: a lasciare temporaneamente lo studio è Lo Strego.

La grande danza protagonista
A Giuliano Peparini va riconosciuto un grande merito, quello di aver reso pop il balletto classico. Un’operazione culturale gigantesca, vedi la rivisitazione dello Schiaccianoci, messo in scena da Oliviero, bravo a non farsi eclissare dai professionisti del cast. La tecnica del ballerino non basta però a strappare il punto contro Cosimo, che con il suo tango su Roxane riesce a convincere i giudici, a cominciare dalla Abbagnato: “Cosimo ha un talento pazzesco”. Nel complesso, il livello dei ballerini è in assoluto tra i più alti delle ultime edizioni.

Morgan contro il pubblico
La squadra Blu allunga grazie al duetto con ospite internazionale, ovvero Lp, che canta con Shady e poi con Federica: i giudici puntano su quest’ultima e scatenano le ire di Morgan. Il giudice battibecca con Rudy Zerbi, poi se la prende con il pubblico che lo contesta: “Sono arrivato a dei livelli altissimi di impopolarità questa sera” e chiede provocatoriamente di fare una puntata senza pubblico, cui fa il dito medio in segno di protesta. A riportare la calma ci pensa la De Filippi, poi la gara riprende con Andreas che batte Oliviero.

Sul 3 a 0 entra in scena la Magic Ball con cui i Bianchi possono riportarsi in parità. Morgan fa Morgan, accetta la sfida (per quanto la De Filippi lo metta in guardia sul rischio di un cappotto totale), sale sul palco con Boosta e Thomas, chiamato ad un inedito rap. L’azzardo però non riesce e a rischio sfida finiscono Oliviero, Shady e Thomas ed è proprio quest’ultimo a doversi confrontare al ballottaggio per l’eliminazione contro Lo Strego.

Thomas batte Lo Strego
La débâcle per i Blu è definitivo e la sfida è tutta interna al team di Morgan, che prima dell’esibizione de Lo Strego spiega: “Mi spiace perché non abbiamo trovato una sintonia, non siamo riusciti ad andare d’accordo”. Una presa di coscienza finale che non salva il cantautore dall’eliminazione. Thomas è salvo.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti