Dopo un clamoroso testa a testa fino all’ultima sfida, è Gabriele Esposito ad aggiudicarsi la categoria Danza e a strappare l’ultimo biglietto utile per la finale di Amici 15. Ad un passo dall’ultima puntata del talent show condotto da Maria De Filippi, il ballerino dei Blu Ale Gaudino è dunque costretto a lasciare la scuola ma lo fa a testa alta dopo essersi imposto come uno dei talenti più forti di questa edizione. Ecco il meglio e il peggio della semifinale.

Amici 15, i duetti con Massimo Ranieri e Gino Paoli 

La serata si apre di slancio con due degli ospiti, Massimo Ranieri - che corre a complimentarsi con la De Filippi per la riuscita del mega show, sempre di più il Sanremo di Mediaset - e Gino Paoli, maestro rigoroso di assoluta grandezza (davanti al quale ci si inchina e si ridimensiona la portata dei presunti talenti che hanno all’attivo al massimo due singoli di successo) che incanta in coppia con Lele. Così i Bianchi incassano il primo punto. Nella seconda prova invece si affrontano Sergio e Gabriele, con una coreografia di grande essenzialità ispirato al film Philadelphia, ma nonostante la prova magistrale il punto lo prende il cantante dei Blu, che così si portano in parità.

Un tuffo negli anni ’80 con Morgan

Per la terza prova entra nell’arena di Amici Raoul Bova, il quarto giudice della serata, subito ribattezzato da Morgan “Raoul Bowie”, cui tocca il compito di votare assieme al resto della giuria i duetti dei ragazzi con i direttori artistici. I voti restano secretati e sul palco è sfida aperta tra Elodie-Emma e Sergio-Nek. A colpi di tenerezza, Ale conquista tutti con un quadro di Giuliano Peparini incentrato sul tema dell’alcolismo che fa commuovere Morgan: “Mi ha fatto soffrire, sono scosso”, ammette regalando il punto ai Blu e seguendo la scelta fatta dalla Ferilli. La quinta prova è un tuffo negli anni ’80, con un Morgan scatenato al sintetizzatore tra Elodie e Sergio: la sfida la vincono i Blu, portandosi sul 3 a 1 nonostante Loredana Berté si spertichi in lodi per Elodie, arrivando a definirla una “super ospite”.

Gabriele è l’eliminato provvisorio 

La prima manche è stravinta dai Blu e così Gabriele deve lasciare lo studio. Poi va in scena la solita gag della cabina telefonica, con Sabrina Ferilli che perde e viene sottoposta a un’ulteriore penitenza (e gli autori si giocano la carta dello scherzo telefonico, che ricorda subito Libero di Mammucari). La gara riparte dal “Canto io”, con i direttori artistici che oscurano ancora una volta gli allievi ed è sfida al tormentone estiva tra Emma e J-Ax che schiera il sodale Fedez – from Australia with love, abbronzatissimo in bermuda – vinta dalla Marrone con Il paradiso non esiste. Elodie strappa il secondo punto per i Bianchi, battendo Ale, con A mano a mano di Rino Gaetano e si busca un super complimento da un Morgan nuovamente commosso: “Mi hai ricordato Mia Martini”, spiega.

Fedez show con la maglietta di Amici 

La quarta sfida, quella decisiva, vede contrapporsi le ugole dorate di Sergio e Lele e ancora una volta Emma ed Elisa spengono Anna Oxa per consentire a Morgan di votare. Sul 2 a 0 per i Bianchi, la quarta prova vede impegnati Sergio ed Elodie, rispettivamente in duetto con Fedez (che spiazza tutti indossando ironicamente la maglietta di Amici nonostante sia appena stato riconfermato giudice di X Factor) e Ron e a stravincere è la cantante dei Bianchi, che incassa il plauso del suo avversario. Nonostante la débâcle, NekJ-Ax rifiutano di utilizzare la Magic Ball e così va in scena la quinta e ultima prova: nello scontro tra Sergio e Lele la Oxa è decisiva e contro ogni previsione vota per i Bianchi, che vincono la manche e mandano dritti in finale Elodie e Lele. 

La super sfida tra Ale e Gabriele 

La sfida per la salvezza è dunque tutta tra Ale e Gabriele, per i quali la partita si fa ancora più tosta visto che in ballo c’è la vittoria della categoria Danza. A giudicare sono tutti i professori e i giudici, che devono valutare le esibizioni dei due ballerini e assegnare gli otto punti a disposizione. Un po’ alla volta il cast si schiera a favore di uno dei due artisti, che mettono in scena alcuni dei quattro “quadri” più belli realizzati nel corso del serale (basti citare quello ispirato alla vita di Caravaggio, ballato da Ale) e la gara è combattutissima fino alla fine. Sul 5 a 2 la bilancia sembra pendere dalla parte di Ale e quando i giochi sembrano fatti scatta la rimonta di Gabriele. Di Francesco, Moro, la Oxa, Veronica Peparini, Maccarini e Braga votano per Ale, mentre per Gabriele si schierano la Bertè, Kledi Kadiu, la Titova, Garrison, Zerbi, Morgan e la Ferilli: il voto decisivo è quello di Alessandra Celentano, che vota Gabriele mandandolo in finale e facendogli vincere il circuito Danza.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti