Amici 12, la débâcle dei bianchi e le lacrime della De Filippi

Doppia eliminazione ieri sera sera nella squadra della Marrone: fuori Angela e Emanulele. E sul web scoppia la rivolta

Al Pacino De Filippi

Record stagionale di ascolti per il talent di Canale 5: ieri sera 5 milioni e 642 mila spettatori pari al 25,71% di share – Credits: (Facebook/Amici)

Francesco Canino

-

Terza puntata del serale di Amici 12 zeppa di colpi di scena, quella andata in onda ieri sera. Difficile da riassumere in poche parole: certo è che Maria De Filippi si conferma una grande regista, capace di rinnovare completamente il format, quest’anno ancora più accattivante delle precedenti edizioni. Ospite internazionale Al Pacino, più empatico e coinvolgente dei colleghi che lo hanno preceduto. Ecco cos’è successo ieri.

LA PRIMA MANCHE. Dopo Matteo Renzi e Don Ciotti, questa settimana il messaggio ai giovani è affidato al giornalista Aldo Cazzullo. “Lo so che l’Italia vi fa arrabbiare perché tratta male i suoi giovani. Il futuro vi appartiene: abbiate fiducia in voi stessi e nell’Italia, siate consapevoli di quello che siete”. Poi la sfida tra bianchi e blu parte col botto sulle note di I will always love you: la sfida comparata di canto la vince Verdiana (dei blu) mentre quella succesiva, di ballo, Pasquale (dei bianchi).

MARIA TREMA. Sull’uno pari entra Al Pacino e Maria De Filippi inizia a tremare (letteralmente) per l’emozione e gli regala un libro di William Shakespeare. “Ama molto il drammaturgo, la sua passione è sempre stato il teatro: da solo in casa recita Shakspeare” spiega la conduttrice, che s’inginocchia davanti a lui. Al Pacino, colpito, ringrazia: “Da attori s’impara facendo Shakespeare, si va nel profondo e si scopre sempre qualcosa di nuovo”. Bosè vuole far colpo sul giudice internazionale e schiera il duetto con l’ospite: Verdiana rivaleggia in acuti con Anna Oxa, Emma risponde schierando Greta e Alessandra Amoroso. “E’ difficilissimo scegliere perché ci hanno messo il cuore. Io mi trovo benissimo qui: è una serata piena di vita e di passione è un’esperienza bellissima” dice Al Pacino. Nonostante il giudizio negativo di Gabry Ponte, Emanuele porta in vantaggio la squadra bianca. Due a uno, poi Antonio (col freestyle) rimonta: due pari, ma il voto di Al Pacino va ai blu. In nomination Angela, Moreno e Lorella: Emma salva Moreno e Alessandra Celentano chiede un’esibizione di ballo di Lorella per permettere ai professori di canto di giudicare. Eliminata Angela.

LA SECONDA PARTITA. A far ridere questa volta viene ci pensa Enrico Brignano. La sfida riparte dai balli di squadra – punto ai bianchi - poi Bosè cala la carta duetto e fa cantare Ilenia con Renato Zero: pubblico in delirio, Bosè commosso e Al Pacino perplesso. “Complimenti ai possessori di coraggio: qua bisogna farsi il mazzo per resistere, ma vedo che i numeri ce li hanno”, filosofeggia Renatissimo. La Marrone, ancora abbacchiata per l’eliminazione di Angela, chiama i Club Dogo a duettare con Emanuele. Sfida che più diversa non si può. “L’esibizione di Ilenia è stata molto più corposa per cui voto lei” dice Sabrina Ferilli. Sull’uno pari scende in campo Lorella – “Ballerina stupenda, eleganza innata” dice Al Pacino – mentre i blu si esibiscono coralmente su Let it be. Il pubblico invoca Moreno e Emma segue il consiglio: il rapper ‘canta’ Fabri Fibra e Bosè risponde con Edwyn. Gabry Ponte prima attacca quest’ultimo, poi lo vota. Due a uno per i blu e la squadra di Emma ancora a rischio. Tre a uno, col duetto di Ylenia e Verdiana. La squadra blu stravince e in studio cala il gelo, soprattutto dalle parti di Emma Marrone, attonita per il verdetto. “Sono disperata. Sarei disposta a mettermi io la tuta bianca”. Tra i nominati – Moreno, Emanuele e Pasquale – salva il primo. “E’ inutile piangere: voglio vedere gente che vuole davvero fare questo mestiere. E’ la giuria che dovete convincere non fare contenta me”, dice agguerritissima la Salentina. “Abbiamo bisogno di vedere ancora i ragazzi” dice la Celentano prima di scegliere. Pasquale balla, Emanuele invece si rifiuta di cantare l’inedito. “E’ un’opportunità, non puoi dire di no. Chiedo scusa io per lui” dice alterata Emma. Fuori Emanuele e la De Filippi piange commossa: “E’ una persona speciale”. Sipario, sigla.

© Riproduzione Riservata

Commenti