Televisione

Adrian: nuovo stop, il cartoon di Celentano slitta in autunno

Dopo l'ennesimo rinvio, Mediaset annuncia che le ultime cinque puntate andranno in onda a ottobre. Panorama aveva rivelato la "sparizione" dai palinsesti di Canale 5

Adriano Celentano Adrian

Francesco Canino

-

Non c'è pace per Adrian. Chi aspettava il ritorno del cartoon kolossal di Adriano Celentano per la seconda settimana di marzo, dovrà cancellare l'appunto in agenda e attendere un nuovo annuncio: perché, dopo un altro inatteso stop - scoperto da Panorama - Mediaset ha deciso di chiudere la questione e rimandare tutto a settembre. Non è un esame di riparazione, ma una pezza appoggiata per riparare un flop milionario.

Adrian: nuovo stop, il cartoon di Celentano slitta in autunno

Dopo quattro puntate, l'ultima delle quali è sprofondata al 7,7% di share - cifre catastrofiche per un'ammiraglia come Canale 5 -, un pit stop di due settimane causa influenza di stagione che ha colpito il Molleggiato e altre due di pausa immotivata, arriva lo slittamento definitivo del cartone in autunno. Settembre o ottobre, è questo il dilemma, di certo comunque fino alla prossima stagione tv Adrian finisce nel congelatore.

"Per esigenze di salute e di convalescenza di Adriano Celentano, le ulteriori cinque puntate di Adrian vengono riprogrammate per settembre/ottobre 2019. Il giorno esatto di messa in onda sarà comunicato successivamente", fanno sapere Mediaset e il Clan in una nota congiunta.

 

Il cartone kolossal da 20 milioni di euro

Il fuoco incrociato di critiche spietate, defezioni dell'ultimo minuto (da Teo Teocoli e Michelle Hunziker, che ha spiegato "passavamo ore e ore girovagando per lo studio, attendendo che arrivasse Celentano. Così ho deciso di andarmene. Con il senno di poi ho fatto la scelta giusta. Visto anche il cartone), scelte discutibili di palinsesto, un'inflenza di stagione e ascolti in picchiata (dal 19% di share a poco più del 7%) hanno dunque decretato il clamoroso stop di Adrian.


E pensare che, come rivelato da Dagospia e confermato anche dal Corriere della Sera, il progetto è costato nel complesso circa 20 milioni di euro. Un investimento monstre che, oltre a non portare i risultati sperati, è virato verso un flop clamoroso. In fondo ha ragione la Hunziker, che ha spiegato: "Gli ho detto 'Adriano il pubblico vuole te, non la tua assenza. I fan amato te. Non c’è stato nulla da fare”.

Per questo, Mediaset mette le mani avanti e precisa: "Come da originario sviluppo del programma che vedeva l'aumento progressivo della presenza di Adriano Celentano, quest'ultimo sarà presente in scena in tutte le restanti cinque puntate previste". Il pubblico vuole vedere il Molleggiato e sentirlo cantare, il cartone è solo un dettaglio secondario.

Per saperne di più: 

© Riproduzione Riservata

Commenti