Televisione

I 5 personaggi tv rivelazione del 2014

La mini-classifica dei nuovi volti, da Alessandra Angeli a Rachida di MasterChef

rivelazione

Francesco Canino

-
 

La fine dell’anno è come sempre tempo di bilanci e riflessioni. In attesa di vedere che soprese ci riserva la tivù di domani, Panorama.it ha provato a fare il punto della situazione sui nuovi personaggi lanciati dalla tivù nel 2014, i più amati e detestati, quelli che più hanno fatto discutere o hanno generato discussioni e apprezzamenti sui social network. L’ordine però è del tutto casuale: il vostro prediletto decidetelo voi, commentando e aggiungendo i nuovi volti tivù che preferite.

Rachida Karrati - MasterChef 3

Il suo “Graziiiiiiii” è diventato il tormentone di MasterChef 3, le sue lacrime più prevedibili di una puntata de I Fatti Vostri. La concorrente marocchina è riuscita nell’impresa multipla di farsi detestare da (quasi) tutti i colleghi aspiranti chef, far arrabbiare la triade Cracco-Barbieri-Bastianich e conquistare il pubblico con il suo italiano strampalato. Il confine tra il “ci è o ci fa” era così sottile che l’effetto commedia dell’arte è stato immediato. Le sue massime si sono trasformate in momenti cult, vedi “parto come una Ferrari e torno come una Vespa”, “sono troppo vera, allora sono diventata scema”, “sono carica” (salvo poi piangere dopo qualche minuto). A gennaio, con una mossa strategica di Magnolia, sbarcherà all’Isola dei Famosi: ci darà grandi soddisfazioni, questo è certo, ma il rischio è che alla prima nomination gli altri naufraghi la rimandino in Italia (speriamo invece che resista!).

Alessandra Angeli - Pechino Express 3

Imprevedibile, sarcastica, difficilmente incasellabile. Un po’ valchiria veronese, un po’ vincitrice morale dell’adventure game di Rai 2, la make-up designer è il personaggio che non ti aspetti. Quello che fa incetta di followers e ammiratori trasversali grazie alle ciclopiche cadute e ai “crepa” tonitruanti nel traffico malesiano, ma non fa niente per risultare simpatica (vedi le bordate sui social network): forse è proprio questo uno dei punti di forza di Angelina - assieme all’(auto)ironia al vetriolo e alla manifesta personalità - ovvero il rifuggire la tentazione dei facili birignao. Appello a Rai 2: urge affidarle un programma in coppia con Costantino della Gherardesca, subito! 

Francesco Sole - Tú Sí que vales

Star tra gli youtubers nostrani, per il pubblico della tivù generalista era un perfetto sconosciuto: salvo qualche apparizione negli spot di Mediaset Premium, Gabriele Dotti (questo il suo vero nome) era pressoché digiuno di tivù. Scoperto su YouTube da Francesco Facchinetti, televisivamente parlando deve tutto all'intuizione di quel gran genio di Maria De Filippi: è stata lei, infatti, a contattarlo la scorsa estate per proporgli la conduzione del nuovo talent di Canale 5 al fianco di Belén Rodriguez. A quel punto si è scatenato l’attacco multitasking tra haters inferociti, blogger pregiudizialmente contrari e conduttori lividi d’invidia (del resto il palcoscenico del sabato sera televisivo resta uno degli approdi più ambiti). Se ben consigliato, avrà buone carte da giocarsi.

Serena Rossi - Tale e Quale Show

Per gli aficionados di Un posto al sole era una solida certezza, per chi l’ha vista recitare e cantare in teatro nello spettacolo Rugantino (punto cardine della commedia musicale all’italiana firmato da quei gran geni di Garinei e Giovannini) un talento più che evidente. Nonostante sette anni nel cast della soap di Rai 3 e una ventina di fiction di successo, c’è voluto Tale e Quale Show per sdoganarla presso il grande pubblico: è nel programma cult di Carlo Conti che ha infatti sfoderato una voce sublime e una notevole presenza scenica, dimostrandosi così un’artista completa, come ce ne sono poche in Italia. La consacrazione definitiva? Potrebbe essere Sanremo, ma le toccherà attendere almeno un anno.

Suor Cristina - The Voice of Italy

Da suora ad aspirante pop star mondiale. La parabola di Suor Cristina è un unicum senza precedenti e non ha caso è diventata nel giro di qualche mese un “fenomeno” globale, di cui si sono occupati persino le tivù e i giornali americani (vedi Ellen DeGeneres e il New York Times). Le sue esibizioni sono diventate dei cult virali - la prima esibizione è stata vista su YouTube oltre 67 milioni di volte - per commentare la sua partecipazione al talent di Rai 2 si sono scomodati davvero tutti, dai massmediologi ai vaticanisti in giù, e le polemiche l’hanno spinta dritta in finale, fino alla vittoria (molto discussa, tra l’altro, quanto prevedibile). Menzione speciale a J-Ax, altro personaggio rivelazione di quest’anno televisivo: è sicuramente lui il giudice targato talent più ironico e anticonformista.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

I 10 programmi tv più social del 2014

Braccialetti Rossi è l'unica fiction in classifica. Unico talk, quello di Santoro

I 9 programmi flop del 2014

19 e 40, La Pista, Come mi vorrei: ecco chi ha registrato gli ascolti più bassi

Le 10 fiction italiane più belle del 2014

La serie tv più vista dell'anno resta l'inossidabile Don Matteo, con Terence Hill

Commenti