Zamparini Palermo maggioranza cinesi
Getty Images Sport
Zamparini Palermo maggioranza cinesi
Sport

Zamparini e la voglia di vendere il Palermo ai cinesi (restando però a comandare)

Pronto un accordo con un fondo per la maggioranza del club siciliano. Ma il presidente continuerebbe a decidere mercato e strategie...

Da anni Maurizio Zamparini cerca di vendere il Palermo o parte di esso. Voci che si susseguono da tempo, trattative mai arrivate in fondo e sempre smentite dai fatti, con il patron rimasto in sella, amato e odiato dalla tifoseria rosanero. Ora le cose potrebbero cambiare e anche velocemente. Dopo la fine dei contatti con l'imprenditore Lo Cascio, ritenuto non affidabile da Zamparini, ecco l'annuncio di un accordo imminente con un fondo internazionale formato da capitali cinesi.

L'accelerazione potrebbe essere così violenta da portare alle firme ben prima di Natale, così da dotare il club di risorse fresche da investire nel mercato di gennaio. La squadra di De Zerbi, pur partita bene in campionato, ha bisogno di rinforzi e nessuno lo nasconde, nemmeno Zamparini che ha scommesso su una serie di giovani presi in giro per l'Europa nella speranza di pescare il jolly.

Operazione da 200 milioni di euro con Zamparini al comando

L'operazione sarebbe strutturata in modo da consentire a Zamparini di non uscire definitivamente dal Palermo. Si tratterebbe della cessione di un'ampia quota di maggioranza (tra il 70 e il 75 per cento) con investimenti per 200 milioni di euro. Sul tavolo non solo le azioni del club, ma anche interventi su infrastrutture ed altri asset legati al brand Palermo e al territorio.

L'attuale patron e presidente, che ha 75 anni e necessità di un aiuto non solo economico nella gestione della società, resterebbe socio di minoranza con controllo sulla parte sportiva. Nell'immediato, insomma, non cambierebbe molto nelle strategia legate alla squadra e allo staff tecnico. Semmai a mutare sarebbe il contesto economico con la possibilità di andare all'assalto di qualche giocatore utile a De Zerbi a partire dall'attaccante Iemmello, che con il tecnico ha segnato 40 gol in due anni con la maglia del Foggia.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti