Niente serie A: Verratti resta al Psg

Accordo raggiunto: contratto fino al 2018 e stipendio da top player

verratti ancelotti

Marco Verratti è nato a Pescara il 5 novembre del 1992. Gioca in Francia dall'estate 2012. – Credits: Ansa

Non ci sarà nessun ritorno in Italia per Marco Verratti, centrocampista erede di Pirlo che era nel mirino di Napoli, Fiorentina e Juventus. L'accordo per il prolungamento e, soprattutto, per l'adeguamento del suo contratto con il Psg è stato trovato dopo settimane frenetiche nelle quali la rottura era stata ad un passo. L'annuncio lo ha dato su Twitter il suo agente, Donato Di Campli. Mancano le firme, che saranno messe al ritorno del Psg in Francia dopo la tournée estiva, però il dado è tratto.

Verratti sarà legato ai parigini fino al 2018 (il precedente accordo scadeva nel 2017) e avrà uno stipendio da top player. Guadagnava un milione di euro netto a stagione, frutto della firma di un anno fa quando Leonardo lo aveva strappato alla concorrenza italiana dopo la stagione da sogno del Pescara, e ora percepirà 2,6 milioni di euro netti premi compresi. Un bel salto in avanti che cancella le speranze di Napoli e Fiorentina che si erano mosse per averlo.

In particolare i partenopei avevano fatto passi concreti anche con il Psg ricevendo, però, un netto rifiuto. Di Campli aveva parlato di un'offerta "mostruosa", smentito però da De Laurentiis che aveva definito quelle parole il gioco del procuratore per ottenere un aumento di stipendio. La Fiorentina aveva flirtato a lungo con il giocatore promettendo un ruolo da protagonista assoluto nella rosa di Montella così da garantire presenze e continuità nell'anno del Mondiale. Anche la Juventus aveva preso informazioni dopo averlo avuto in mano un anno fa senza chiudere.

© Riproduzione Riservata

Commenti