Twitter: allo stadio meglio che in salotto
JOSEP LAGO/AFP/Getty Images
Twitter: allo stadio meglio che in salotto
Sport

Twitter: allo stadio meglio che in salotto

Lo conferma una ricerca della Htc, che stabilisce che i tifosi sugli spalti e in tribuna sarebbero più “attivi” di quelli comodamente seduti sul divano di casa

Il cinguettìo riesce meglio allo stadio che in salotto. Lo dimostra una ricerca condotta da Htc, società leader nel design e nell'innovazione mobile (smartphone e tablet), che suggerisce che i tifosi allo stadio sarebbero più “social” degli sportivi da divano e pure più attivi, per volume di messaggi e di temi affrontati, generando più di un terzo (34%) di tutti i tweet prodotti nel Paese in cui si è svolta la partita. Secondo lo studio Htc, i tifosi allo stadio twittano fino a otto volte di più dei tifosi davanti alla tv. Per commentare le azioni più significative, dare giudizi sui giocatori in campo e soprattutto per dare conto della propria presenza a pochi passi dal terreno di gioco.

La ricerca, che ha preso in considerazione i dati relativi alle prime cinque gare della fase a gironi della Champions League, ha anche analizzato i risultati delle singole partite, per mettere in fila le tifoserie più calde su Twitter. Primi della classe, i sostenitori del Chelsea, che in occasione del confronto con il Basilea (1-2 per la squadra elvetica), hanno raggiunto cifre da primato: 129 tweet su 100 partecipanti. In ultima posizione, i tifosi del Bayern Monaco, che durante la passeggiata a braccetto con il Cska Mosca (3-0 senza storia) hanno prodotto soltanto 1,8 tweet ogni 100 persone presenti all'Allianz Arena. Sostanziale pareggio invece tra gli appassionati di Marsiglia e Milan, che alla “prima” stagionale nel torneo continentale hanno postato messaggi sul popolare social network con un'intensità non troppo distante. A San Siro, si sono contati 5887 cinguettii per Milan-Celtic (2-0). Al Velodrome, si è raggiunta quota 5065.

A proposito delle discussioni proposte su Twitter dagli spettatori presenti allo stadio, il 24% dei post ha fatto riferimento al risultato, il 23% ai gol, mentre soltanto il 14% alle scelte degli allenatori. Tantissimi, sono la maggior parte, i tweet in cui i tifosi si sono vantati di far parte dell'evento. Quali gli hashtag più utilizzati durante le gare? A ciascuno il suo. A Barcellona, ha avuto la meglio #fcblive (695 tweet), Marsiglia, #omars (1606), mentre a Milano #milanceltic (1442), a Monaco di Baviera #fcbcska (119) e a Londra #cfc (1615).

Lo studio Htc ha diviso le discussioni degli spettatori anche in base alla citazione dei giocatori in campo. Indovinate chi è stato più coinvolto nei post dei tifosi del Barca? Troppo semplice, Lionel Messi, che è stato menzionato in ben 4374 messaggi. Tre volte tanto il secondo classificato, Gerard Pique (1435). Il meno considerato? Sergio Busquets (presente in 30 Tweet). A Milano, due i rossoneri che hanno superato le 500 menzioni: Zapata (539) e Muntari (523). Probabile che il pubblico di fede milanista ne abbia parlato con sfumature diverse.

@dario_pelizzari

Ti potrebbe piacere anche

I più letti