Top e flop della 3a giornata: che magie Pinilla e Guarin. È tornato Balotelli?
Getty Images
Top e flop della 3a giornata: che magie Pinilla e Guarin. È tornato Balotelli?
Sport

Top e flop della 3a giornata: che magie Pinilla e Guarin. È tornato Balotelli?

Il colombiano decide il derby di Milano, il cileno segna di nuovo in roversciata. Turno da dimenticare per Albiol e Valdifiori del Napoli

In attesa del recupero tra Sampdoria e Bologna la terza giornata di serie A vede l'Inter volare in vetta con la vittoria nel derby di Milano dove Balotelli è il migliore in campo per il Milan. Altra giornata no per la Juventus che non va oltre l'1-1 in casa con il Chievo Verona mostrando ancora molte difficoltà in fase offensiva. A Reggio Emilia c'è un nuovo Pinilla show con l'ennesima prodezza in rovesciata dell'attaccante cileno mentre sulla graticola c'è Sarri che a Empoli non va oltre il 2-2 con il suo Napoli. Chi sono stati i migliori e peggiori della 3a giornata di serie A? Per scoprirlo continua a cliccare...

Portieri

Top: Albano Bizzarri (Chievo Verona) - I gialloblù volano grazie anche alle prestazioni del portiere argentino, vera saracinesca in questo avvio di stagione. Anche allo Juventus Stadium l'ex portiere della Lazio non è da meno con tre interventi decisivi che sarebbero potuti diventare quattro con il rigore calciato da Dybala e solo sfiorato con la punta della dita. La sensazione è che questo Chievo possa competere con quello dell'epoca di Delneri: la rosa c'è, eccome.

Flop: Francesco Benussi (Carpi) - Dopo la bocciatura di Brkic il Carpi si ritrova con un nuovo problema tra i pali. A Palermo Benussi è tutt'altro che impeccabile e le sue colpe sul gol del 2-2 di Djurdjevic non sono poche. Peccato per gli emiliani che sono stati ad un passo dall'ottenere la prima vittoria in serie A nella storia del club.

Difensori

Top - Juan Jesus (Inter) - Il brasiliano torna in campo come terzino e risulta tra i migliori della squadra di Mancini, vittoriosa nel derby e prima in classifica da sola. Miracoloso il suo salvataggio su Luiz Adriano, sempre puntuale nelle chiusure e attento nell'impostazione. Un'ottima soluzione per la fascia e un sospiro di sollievo per i tanti che hanno creduto in lui e pensavano di averlo perso. Ora dovrà confermarsi, nel frattempo: bentornato.

Flop - Raul Albiol (Napoli) - La difesa del Napoli di Sarri è da imbarazzo puro e il centrale spagnolo affonda per primo nella barca delle incertezze e degli errori. Saponara lo umilia più volte infilandolo in velocità e scherzandolo in occasione del vantaggio. I suoi limiti tecnici erano noti ma prima compensava con rabbia e sacrificio, caratteristiche che adesso sono sparite così come il suo apporto alla fase del gioco più importante, quella difensiva.

Centrocampisti

Top - Freddy Guarin (Inter) - La notte da sogno del colombiano, man of the match che decide il derby di Milano. Prima del gol la sua partita è tanta sostanza ma anche parecchi errori, poi una prodezza cambia le sorti della gara e ne riscrive la storia. Sinistro potente a giro, una delle perle del suo repertorio, per conquistare tre punti e vetta della classifica.

Flop - Mirko Valdifiori (Napoli) - Commuovente il momento della sua sostituzione con gli applausi di tutto il suo ex stadio. È tornato nella sua Empoli con la maglia di un grande club ma la sua prestazione è stata gravemente insufficiente. Sembra non aver nulla a che fare con la manovra del Napoli e non è riuscito a fare nessuna delle cose per cui è stato acquistato. Pochi contrasti, incapace di aprire il gioco, macchinoso. Bocciatura totale...

Attaccanti

Top - Mario Balotelli (Milan) - Chi l'avrebbe detto? Supermario c'è ancora ed è pronto a rimettersi in discussione. Contro l'Inter Mihajlovic lo manda in campo quando manca mezzora e l'ex Liverpool diventa il più pericoloso tra i rossoneri. Solo una prodezza di Handanovic gli nega la gioia del pareggio ma la prova nel derby non può che far ben sperare per un suo ritorno ad alti livelli.

Flop - Alvaro Morata (Juventus) - Lo spagnolo viene prefeirto a Mandzukic ma la prestazione contro il Chievo Verona dà torto ad Allegri. L'ex Real Madrid non ne becca una e nella ripresa viene tolto per fare posto al croato ex Atletico. In questo avvio di stagione sembra meno rabbioso, più svogliato e in difficoltà. L'inizio di un mal di pancia alla Ibrahimovic o solo un momento no? I tifosi bianconeri sperano nella seconda ipotesi e le risposte potrebbero arrivare già dalla Champions League.

Allenatori

Top - Roberto Mancini (Inter) - Primo a punteggio pieno dopo tre partite, vittorioso nel derby e anche... Fortunato. A volte le stagioni di grazia si riconoscono dai particolari e l'avvio dell'Inter offre più di un indizio per far sognare i tifosi nerazzurri. Il gioco manca ancora ma la volontà e l'entusiasmo dell'ambiente stanno trascinando e caricando il gruppo per un campionato che potrebbe riservare sorprese. Nel frattempo il distacco dalla Juventus è già di 8 punti, chi l'avrebbe mai detto?

Flop - Maurizio Sarri (Napoli) - A Napoli si parla senza sosta di un allenatore che non è l'ex mister dell'Empoli bensì l'ex commissario tecnico della nazionale: Cesare Prandelli. Dopo tre giornate i napoletani mormorano e invocano un cambio alla guida dopo aver visto la squadra senza gioco e con enormi problemi in difesa. L'allenatore toscano chiede tempo senza chiamare in causa gli acquisti mancati del mercato estivo ma dopo una partenza così difficile c'è già chi è pronto a giurare che De Laurentiis sia già pronto per la rivoluzoine.

Il top 11 della 3a giornata di Serie A

Bizzarri (Chievo Verona

Ali Adnan (Udinese), Frey (Chievo Verona), Manolas (Roma), Juan Jesus (Inter)

Guarin (Inter), Saponara (Empoli), Hatemaj (Chievo Verona),

Pinilla (Atalanta), Matri (Lazio), Balotelli (Milan)

All: Mancini (Inter)

Il flop 11 della 3a giornata di Serie A

Benussi (Carpi)

Diakité (Frosinone), Albiol (Napoli), De Maio (Genoa), Vitiello (Palermo), Peluso (Sassuolo)

Badelj (Fiorentina), Valdifiori (Napoli), Maxi Moralez (Atalanta)

Sansone (Sassuolo), Morata (Juventus)

All: Sarri (Napoli)

Ti potrebbe piacere anche

I più letti