Daniele-bracciali
EPA/RICH LAM
Daniele-bracciali
Sport

Tennis "scommesse": le intercettazioni

Ecco alcuni dei dialoghi presenti nelle carte della Procura di Cremona e che coinvolgono giocatori italiani

Bracciali, Starace, Volandri, Galimberti: sono alcuni dei nomi di tennisti azzurri finiti nell'inchiesta sul calcio scommesse della Procura di Cremona. Gli intermediari infatti, oltre al "pallone" avrebbero trovato terreno fertile anche sui campi da tennis. Queste alcune delle intercettazioni nelle mani della magistratura e che coinvolgono in prima persona Daniele Bracciali (in questa chat Braccio78) con Manlio Bruni e Daniele Goretti, i due uomini che gestivano il traffico illecito

BRUNI: Come stai?
BRACCIO78: Benone; poco allenato ma l’altro è negato.
BR.: Meglio, possiamo parlarne di questa partita? Per me dipende da come si sviluppa, è importantissimo vincere il primo set e se possibile andare un break avanti nel secondo... E’ possibile? In questo caso posso dare molto di più; garantisce goret per tutti.
BR.78: Lo so... però con questo non posso farlo perché tira una brutta aria; punti su betfair?
BR.: Facciamo dei numeri? Per non rischiare mi basta il primo set.
BR.78: Se lo conoscevo avrei potuto farlo; cosi’ non posso.
(...)
BR.: Parlami di cifre tu se puoi.
BR.78: Di solito ci offrono 50 poi dipende cmq domani preferisco giocarla; magari per una prossima volta se ne può parlare.
BR.: Guarda, 50 potrei farcela per prova per domani ma è indispensabile vincere il primo se no anche un altra volta se lo so per tempo possiamo dare di più.
(...)
BR.78: Molto importante è che quello che ci gioco lo conosca così ci parlo prima perché anche dirti che vinco il primo non è facile magari lo perdo.
BR.: Lo so ma tu prova a vincerlo se poi lo perdi e perdi in due non se fa niente e tutti pari.
BR.78: Oggi Volandri e Luzzi hanno fatto di sicuro così.
BR.: Se lo vinci siamo a posto e 50 per te; 50 per un set mi sembra buono.
BR.78:Non male, però a sto giro gioco normale poi magari perdo lo stesso com’è successo in passato; quando torno a casa magari ci troviamo.
BR.: Ok. Facciamo un’altra volta? Quando hai bisogno parla con goret e lo facciamo........non lo spara nessuno e sei tranquillo...
(a Newport Bracciali perde al 1° turno con lo statunitense Jenkins 6-2 6-1).


BOLELLI — A settembre del 2007 Bruni e Goretti pianificano l’avvicinamento a Bolelli tramite Bracciali.
GORETTI:il 7 ottobre Braccio fa il campionato italiano e cerchiamo di acquistare Bolelli. Il suo nick su skype è simobole o bolesimo.
(...)
G.: quando torna Braccio da Rennes vorrei prenderli insieme.
BRUNI: sì, bravo, fargli capire che,paradossalmente, adesso sarebbe il momento migliore.

Nell’ottobre dello stesso anno Bruni e Goretti si confrontano sulla possibilità che Bracciali possa convincere Bolelli e Seppi ad «aggiustare» match.
BRUNI: Ci hai parlato? (si riferisce a Bracciali, ndr).
GORETTI: È partito oggi per Parma; domani gioca lì per il campionato italiano.
B.: E lunedì va in Francia? Gioca con Bolelli?
G.:Lunedì va a Rennes... non sa ancora chi sono i suoi compagni oggi ma inizia il lavoro.
B.: Con bole (Bolelli, ndr)?
G.: Vuole provare lui e Seppi.
B.: Importante e vedersi prima di fine anno con poto (Starace, ndr) per tranquillizzarlo che se lo facciamo non se ne accorgerebbe nessuno.
G.: Vorrei farlo la prossima settimana.


STARACE C’È — A dicembre sempre Bracciali informa Bruni sul fatto che ha trovato un accordo con Starace.
BRACCIO78: Ci sei? Parlato con poto, tutto ok.
BRUNI:Grandeeeeeeeeeeeee.
BR.78: Anche lui squalifica dal 1 gennaio, quindi abbiamo tempo.
BR.:Mi raccomando stasera lavora bene cioè dal 1 gennaio fino a quando.
BR.78: 6 settimane.
BR.: Lui e tu?
BR.78: Pronto per Sud America.
BR.: Beneeeeeeeee.
BR.78: 3 mesi.
BR.: E tu?
BR.78: Dal 1 gennaio.
BR.: Quindi ti operi subito?
BR.78: Primi di gennaio
BR.:Ho preso 3 schede e tre telefoni...quindi parla con Mara che poi ci incontriamo.
BR.78: Sì, la vedo domani sera.
BR.:Bene.....ci sentiamo venerdì che mi dici.
BR.:Buon lavoro.
BR.78: Ok.
BR.: Braccialone n.1...

Ti potrebbe piacere anche

I più letti