MotoGp, Silverstone: podio per Rossi
Ansa.
MotoGp, Silverstone: podio per Rossi
Sport

MotoGp, Silverstone: podio per Rossi

Marquez torna a vincere in Inghilterra dopo un duello senza esclusioni di colpi con Lorenzo. Alle loro spalle un Valentino condizionato dalle gomme

Il weekend di prove. El Cabroncito centra la decima pole position stagionale davanti a Dovizioso e Lorenzo. Valentino Rossi riesce ad agguantare la seconda fila conquistando la sesta casella in griglia di partenza. In seconda fila troviamo inoltre Aleix Espargaro, quarto, e Dani Pedrosa, quinto davanti al Dottore.

Il primo giorno di prove libere è stato un disastro per Valentino, ma i cambiamenti di setting da parte degli uomini del team gli hanno permesso di trovare un feeling migliorato al sabato, mantenendo un ottimo passo gara fino al termine delle libere, per poi qualificarsi però solo sesto a causa, secondo il campione di Tavullia, delle altre moto in pista: “Purtroppo un po’ di traffico mi ha rallentato e potevo fare meglio”. Valentino Rossi parte quindi dalla seconda fila. Marquez parte invece in prima fila.

La gara. Si aprono i giochi a Silverstone, in Inghilterra. Lorenzo si posiziona subito davanti. Vale parte molto bene e sta vicino ad Andrea Dovizioso. Jorge Lorenzo parte distanziando tutti i suoi avversari. Valentino, agguerritissimo, approfitta della bagarre tra Marquez e Dovizioso e recupera. Durante il primo giro Vale mantiene stabilmente la quarta posizione, mentre nel secondo recupera qualcosa su Dovizioso. Le prime quattro posizioni sono molto vicine. Si avvicina Marquez a Lorenzo, con i due che si combattono il podio.
Durante il terzo giro Valentino si avvicina molto a Dovizioso e al quarto giro il Dottore cerca subito di sorpassarlo ma invano; poi però, al secondo tentativo, effettua un fantastico sorpasso in curva e va ad occupare il terzo posto. Durante il quinto giro Lorenzo e Marquez mantengono i primi due posti, seguiti dal Dottore e da Dovizioso. A quattordici giri dalla fine Iannone supera Smith con un sorpasso strepitoso e va ad occupare il sesto posto.

Il passo di Valentino è positivo, quindi si spera in un sorpasso più avanti in gara, ma all'ottavo giro perde mezzo secondo e si ritrova Pedrosa alle spalle. Durante il nono giro Pedrosa cerca di sorpassare Vale, ma è ancora battaglia per la terza posizione perché il Dottore lo segue da vicino e non demorde. Marquez va all'attacco di Lorenzo per il podio. La lotta per il terzo posto tra Vale e Pedrosa è ancora aperta. Intanto Smith, al decimo giro, si ferma per problemi tecnici.

A nove giri dalla fine Rossi tiene sotto pressione Pedrosa, ma rimane al quarto posto. Al dodicesimo giro Vale cerca in traiettoria esterna di infilare Pedrosa che si ritrova in difficoltà: alla fine la spunta e riconquista la terza posizione, distanziando poi lo sfortunato spagnolo, che viene passato anche da Andrea Dovizioso.

A sette giri dalla fine Marquez va in testa con un sorpasso ai danni di Lorenzo, che due tornate dopo lo ripassa in una lotta con le unghie e con i denti, mentre Valentino mantiene in sicurezza la terza posizione. Al diciassettesimo giro, quando ne mancano due e mezzo alla bandiera a scacchi, Marquez sorpassa pericolosamente Lorenzo (che cercava di chiudergli la strada) rischiando il contatto. Il duello continua, mentre durante l'ultimo giro Dovizioso perde la quarta piazza a vantaggio di Pedrosa e Vale mantiene l’ultimo posto del podio, spuntandola poi per il rotto della cuffia sul ritorno di Dani. Vince invece Marquez, con Lorenzo secondo: Vale si dice soddisfatto e rivela di aver accusato problemi alla gomma che l’hanno costretto a rallentare impedendogli così di dare il meglio.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti