Si torna in Europa
Si torna in Europa
Sport

Si torna in Europa

Malgrado lo stentato avvio di stagione il morale di Blardone è sempre alto, anche perché 32 anni fa...

Eccomi di ritorno in Europa! Volete un commento sulla gara di domenica? Posso solo riflettere: sono abituato a mettermi in discussione in prima persona e prima di tutto ad analizzare la mia prestazione da tutte le angolazioni.
Sciare è la mia vita ancora prima di essere il mio lavoro; avrete capito anche voi che se sono in pista e continuo a crederci e ad allenarmi è perché non ho nessuna intenzione di mollare! e poi, la stagione è appena iniziata, e gli appuntamenti in programma sono ancora tanti. L’esperienza mi permette di riflettere sugli errori, di accettare una gara che non va secondo i piani, e di continuare a lavorare per migliorarmi.
La valigia è di nuovo pronta, questa volta in partenza per la Svezia, dove domani sera, ad Are si torna a gareggiare sulle nevi d'Europa. Sono diversi i cambi di programma rispetto al calendario prestabilito: l’appuntamento doveva essere in Val d’Isère, ma è stato spostato per mancanza di neve. Anche questo fa parte della “vita da sportivo”: valigia sempre pronta, e cambi di programma sempre in agguato!
Oggi vi saluto con una curiosità, l’8 dicembre di 32 anni fa papà Elio mi metteva gli sci ai piedi per la prima volta a Macugnaga, avevo da poco compiuto 3 anni… senza sapere che quella giornata, che purtroppo non ricordo perché ero troppo piccolo, mi ha segnato per sempre la vita!

Ti potrebbe piacere anche

I più letti