Serie A: volata playoff dietro la Milano dei record
Pallacanestro Cantù
Serie A: volata playoff dietro la Milano dei record
Sport

Serie A: volata playoff dietro la Milano dei record

La capolista alla 20a vittoria consecutiva, ma alle sue spalle tutto è ancora in gioco: il punto della situazione e il tabellone degli incroci decisivi

Imbattuta in Campionato dal 9 novembre 2014 (sconfitta a Reggio Emilia), al suo ventesimo successo consecutivo e ormai alleggerita della zavorra di Eurolega, l'EA7 Milano è la sicura testa di serie dei playoff, nonché la favorita alla vittoria di uno scudetto che il flop di Coppa Italia e la mancata qualificazione tra le 8 migliori d'Europa rendono ancora di più un obbligo per Alessandro Gentile e compagni. Dietro l'Armani, però, è apertissima la lotta per strappare non solo un biglietto ma anche un posto migliore nella griglia playoff...

Il testa a testa Reggio Emilia-Venezia

Appaiate al secondo posto, Reggio Emilia e Venezia continuano il testa a testa per quel secondo posto che vale il vantaggio del fattore campo in un'eventuale semifinale dall'altra parte del tabellone rispetto a Milano. Una corsa a due (con gli scontri diretti a favore degli emiliani) in cui può però ancora inserirsi come terza incomoda Sassari, impegnata però a sua volta a guardarsi le spalle dal possibile recupero di Trento in relazione al quarto posto: indietro di due punti in classifica, la neo-promossa Dolomiti Energia conta infatti un 2-0 in stagione sui decisamente più ambiziosi sardi di coach Meo Sacchetti.

Cantù e il "fattore Metta"

Con Brindisi matematicamente in grado di insidiare le posizioni più in alto, ma probabilmente destinata a occupare sino in fondo la 6a piazza, il maggiore interesse va a un vero e proprio "gruppone" di squadre impegnato nello sprint per le due piazze rimanenti. Tra le cinque ancora pienamente in lizza a quattro giornate dalla fine, Cantù ha una carta in più da giocare rispetto alle altre (ovvero il recupero del derby con Milano), anche se la disfatta di Venezia ha confermato tutti i limiti mostrati in stagione dai brianzoli a dispetto del positivo inserimento di Metta World Peace. Che peraltro, in caso di qualificazione, potrebbe risultare un importante "fattore X" per regalare qualche sorpresa a playoff sulla carta già ampiamente segnati dalla supremazia di Milano. 

Cremona riparte, stop per Pistoia nel posticipo

Oltre che la sfida interna contro l'EA7 di giovedì 16 aprile, per Cantù sarà determinante - sempre in casa - anche quella di lunedì 20 aprile contro la Vanoli Cremona, che con il recente successo su Bologna (altra concorrente diretta) ha ridato la giusta inerzia al suo percorso in Campionato: l'opposto di Pistoia, caduta nel posticipo del lunedì sera ad Avellino dopo due successi consecutivi.

Malgrado la dura sconfitta in quel di Milano (destino toccato anche alle più attrezzate Reggio Emilia e Venezia) rimane in piena corsa anche Roma, che può vantare quattro vittorie negli ultimi cinque turni e che all'ultima giornata ospiterà in casa proprio Cantù in quella che potrebbe anche rivelarsi una drammatica sfida "dentro o fuori".

Il tabellone con le partite decisive

 

 Cremona

 Bologna

 Pistoia

 Roma

 Cantù

 27a

 @Cantù

 Pesaro

 Reggio E.

 Brindisi

 Cremona

 28a

 Venezia

 @Milano

 @Pesaro

 @Trento

 @Reggio

 29a

 @Avellino

 Roma

 Varese

 @Bologna

 Pesaro

 30a

 Sassari

 @Trento

 @Milano

 Cantù

 @Roma


@ = fuori casa; il 16 aprile in programma Cantù-Milano (recupero 21a giornata). 

La sfida salvezza

Infine, da segnalare in fondo la lotta salvezza tra Caserta e Pesaro, con i marchigiani che possono contare su un vantaggio di 5 punti e sul fatto - non meno importante - di ospitare proprio la Pasta Reggia nell'ultimo turno di Campionato.

Risultati della 26a giornata: Dolomiti Energia Trento-Consultinvest Pesaro 77-65, Upea Capo d'Orlando-Enel Brindisi 66-65, EA7 Armani Milano-Acea Roma 77-56, Umana Venezia-Acqua Vitasnella Cantù 89-68, Openjobmetis Varese- Pasta Reggia Caserta 84-80, Vanoli Cremona-Granarolo Bologna 81-76, GrissinBon Reggio Emilia-Banco Sardegna Sassari 74-66, Sidigas Avellino- Giorgio Tesi Pistoia 73-69.

Classifica: Milano 46; Venezia e Reggio Emilia 38; Sassari 34; Trento 32; Brindisi 30; Cremona e Bologna 24; Pistoia, Roma e Cantù 22; Avellino 20; Capo d'Orlando e Varese 18; Pesaro 10; Caserta 9. Milano e Cantù una partita in meno.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti