Basket Serie A: Cantù nuova protagonista del Campionato
Pallacanestro Cantù
Basket Serie A: Cantù nuova protagonista del Campionato
Sport

Basket Serie A: Cantù nuova protagonista del Campionato

4a giornata: superando nettamente Sassari la Red October si candida tra le outsider. EA7 Milano sempre capolista a punteggio pieno

Una partita non fa una stagione, vero, ma quello che la Red October Cantù ha fatto vedere contro Sassari, accreditata tra le maggiori forze del torneo dietro l'EA7 Milano e nettamente superata per 90-69 al PalaDesio, fa davvero credere che il Campionato di basket abbia trovato nella squadra brianzola un'altra interessante protagonista.

Successi importanti anche per Reggio Emilia su Venezia, di Varese su Brindisi al supplementare e di Torino su Cremona in rimonta, mentre Avellino e Trentino continuano la loro corsa alle spalle della capolista EA7 Milano, sempre a punteggio pieno dopo un successo a Brescia che ne certifica la capacità (non solo per ampiezza del roster, ma anche per l'abbondanza di quintetti congegnati da coach Repesa) di avere due versioni - una da Campionato, l'altra da Eurolega - egualmente competitive in rapporto alle avversarie di turno. Con la vittoria su Pistoia nel posticipo, Caserta si gode poi un probabilmente temporaneo ma comunque felicemente inatteso secondo posto...

Risultati 4a giornata: Grissin Bon Reggio Emilia-Umana Reyer Venezia 85-79, Dolomiti Energia Trentino-Betaland Capo d'Orlando 85-76, Openjobmetis Varese-Enel Basket Brindisi 91-81, Red October Cantù-Banco di Sardegna Sassari 90-69, Consultinvest Pesaro-Sidigas Avellino 55-60, Fiat Torino-Vanoli Cremona 85-82, Germani Basket Brescia-EA7 Milano 80-97, Pasta Reggia Caserta-The Flexx Pistoia 74-65.

Classifica: Milano 8 punti; Caserta, Trentino, Avellino, Reggio Emilia 6; Venezia, Cantù, Sassari, Torino, Varese 4; Pesaro, Cremona, Pistoia, Brindisi, Capo d'Orlando, Brescia 2.

Cliccando gli elementi della lista, ecco poi numeri e protagonisti del turno.

La squadra

Con Waters (8 punti, 7 assist) sempre più saldo in regia, contro Sassari la Red October Cantù dimostra di stare assimilando sempre più la dottrina di coach Kurtinaitis in un perfetto mix di efficacia dal perimetro (20 punti per il top-scorer Pilepic, con 4/9 nelle triple; 17 per Darden, bravo a colpire tanto dalla media quanto in penetrazione) e di atletismo nella lotta aerea sotto canestro, con 15 punti di JaJuan Johnson, 16 di Lawal e 14 (più 8 rimbalzi e 5 assist) di un Romeo Travis alla sua prima convincente prestazione in maglia biancoblu.

Se saprà anche migliorare in difesa, limando quelle amnesie che hanno ad esempio lasciati troppe volte liberi i lunghi di Sassari sotto canestro (Olaseni 17 punti, Savanovic 13), Cantù potrà togliersi qualche bella soddisfazione e veleggiare nelle zone alte del torneo, anche a dispetto di un roster che potrebbe presto vedere l'inserimento del 33enne Alex Acker (guardia americana con passaporto italiano già vista ad Avellino), ma che continua a essere deficitario a livello di esterni.

L'Mvp

La Leonessa Brescia deve accucciarsi in un angolo al cospetto della nettamente più forte EA7 Milano, ma Lee Moore sfodera una prestazione da 26 punti in 30 minuti, più 8 rimbalzi e 6 assist, che ne fanno tanto il top-scorer quanto il migliore del turno per valutazione (31).

Gli italiani

Nella squadra tricolore per definizione (ovvero la Grissin Bon Reggio Emilia) si mette questa volta in evidenza Riccardo Cervi, che con 19 punti eguaglia contro Venezia il suo precedente "high" in carriera; 18 punti (con 4/5 da tre) anche per il compagno Pietro Aradori.

Menzione anche per Davide Pascolo, che nel successo dell'EA7 Milano a Brescia mette insieme la prima doppia doppia in maglia Olimpia: 13 punti e 10 rimbalzi.

Le statistiche

Coppia d'oro di rimbalzisti per Varese nel successo al supplementare su Brindisi: 12 a testa per Norvel Pelle e O.D. Anosike, che si conferma leader della specialità con 11.5 a partita.

Sconfitta a Trento, Capo d'Orlando può invece consolarsi con la prestazione-record di Bruno Fitipaldo negli assist: ben 13 per il play della nazionale uruguayana con prezioso passaporto italiano.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti