Serie A, ecco il mese decisivo: a Natale i primi verdetti
Getty Images Sport
Serie A, ecco il mese decisivo: a Natale i primi verdetti
Sport

Serie A, ecco il mese decisivo: a Natale i primi verdetti

Juventus-Milan bivio per Allegri e Mihajlovic: chi rischia di più? Ecco i calendari delle grandi del campionato

Juventus contro Milan, chi rischia di più? La sfida dello Stadium è il primo bivio stagionale per Allegri e Mihajlovic. Il serbo addirittura potrebbe finire nuovamente nel mirino di Berlusconi in caso di sconfitta a Torino, anche se il calendario è dalla sua parte. Di sicuro il confronto tra la sesta e la settima della classifica pone le due big davanti al primo verdetto della stagione: se i bianconeri dovessero perdere punti sarebbe difficile continuare a coltivare il sogno di una rimonta scudetto e anche la corsa al terzo posto diventerebbe in salita.

E' tradizione che i match tra bianconeri e rossoneri segnino lo spartiacque di una stagione. Pur in un'annata in cui la partenza è stata al rilento sarà così. Si confrontano anche due delle società che hanno maggiormente investito sul mercato: 200 milioni tra Marotta e Galliani. Fin qui non hanno reso, ma un bel risultato allo Stadium potrebbe cambiare la prospettiva. In ogni caso di entra nel primo dei mesi decisivi della serie A e non solo per Juventus e Milan.

Meno 450 minuti alla sosta di Natale: quanti big match...

Mancano 450 minuti alla sosta invernale, la pausa che manderà in letargo la serie A e aprirà a un 2016 subito decisivo. Cinque giornate in cui gli equilibri in testa alla classifica si stabilizzeranno. Se non definitivamente, quasi, considerato che le distanze tra le prime sono minime, il ritmo alto e chi è rimasto indietro difficilmente riuscirà a colmare il gap da un numero così alto di squadre nella seconda parte della stagione.

Anche se non siamo nemmeno a metà campionato, insomma, è arrivato il momento dei primi verdetti. Tra la 13° e la 17° giornata sono compresi alcuno big match che avranno un'influsso maggiore sull'andamento della stagione. C'è, soprattutto, Napoli-Roma che il calendario ha posizionato domenica 13 dicembre alle ore 18. Potrebbe essere l'atto d'andata della sfida scudetto. 

Ecco cosa attende le grandi (cui si aggiunge per meriti di classifica il Sassuolo) da qui a Natale. La valutazione è espressa in asterischi (da 0 a 10) e produce un indice di difficoltà che rende immediatamente comprensibile la durezza degli impegni:

FIORENTINA (indice 4,8) - La trasferta allo Stadium

La squadra di Paulo Sousa ha cerchiato in rosso sul calendario la trasferta della 16° giornata allo Stadium contro la Juventus. E' il punto più alto delle giornate pre-natalizie che, per il resto, presentano una discreta asperità nel viaggio in casa del Sassuolo ma anche tre gare casalinghe sulla carta abbordabili:

Fiorentina-Empoli ****

Sassuolo-Fiorentina *******

Fiorentina-Udinese *

Juventus-Fiorentina **********

Fiorentina-Chievo **

INTER (indice 5,4) - Napoli fuori e Lazio in casa

L'altra capolista ha un calendario non semplice, ma nemmeno impossibile, sulla sua strada. C'è la trasferta a Napoli alla 14° giornata che rappresenta un autentico scontro diretto per lo scudetto e la zona Champions League: possibile perdere punti. Cade in mezzo a due gare casalinghe non impossibili, così come il finale di dicembre dove spicca la partita con la Lazio a San Siro: come starà la squadra di Pioli?

Inter-Frosinone *

Napoli-Inter **********

Inter-Genoa ****

Udinese-Inter *****

Inter-Lazio *******

ROMA (indice 5,2) - La sfida scudetto del San Paolo e poco altro

La data da segnarsi è, come detto, quella del confronto diretto con il Napoli al San Paolo. Potrebbe essre il primo match scudetto della stagione e segnerà anche i rapporti di forza del girone d'andata tra due delle maggiori favorite. Il resto del calendario, però, sorride a Garcia e ai suoi uomini e pensare di fare filotto (Napoli a parte) non è impossibile; attenzione alla concomitanza con le decisive gare della Champions League, anche se il viaggio a Barcellona viene prima della sfida con l'Atalanta.

Bologna-Roma ****

Roma-Atalanta **

Torino-Roma ******

Napoli-Roma **********

Roma-Genoa ****

NAPOLI (indice 7,2) - Roma, Inter e un finale nella fatal Bergamo...

A Sarri non va benissimo e dovrà guadagnarsi le meritate ferie natalizie evitando di cadere nelle tante trappole del calendario. E' vero che le due salite più aspre verranno affrontate al San Paolo (Inter e Roma), però non c'è quasi respiro perché Verona e Bergamo sono campi tradizionalmente ostici per i partenopei. C'è il vantaggio di poter fare turn over in Europa League avendo già messo al sicuro la qualificazione da primi del girone.

Verona-Napoli *****

Napoli-Inter **********

Bologna-Napoli ****

Napoli-Roma **********

Atalanta-Napoli *******

SASSUOLO (indice 6,8) - Cinque giornate per sognare

Il calendario del Sassuolo sembra scritto apposta per arrivare a Natale ancora vicino alle grandi. Un solo confronto diretto d'alta classifica, in casa contro la Fiorentina, più una serie di partite di medio livello. Se gli uomini di Di Francesco avranno la forza di tenere alta condizione e concentrazione potranno festeggiare da grandi.

Genoa-Sassuolo *******

Sassuolo-Fiorentina **********

Sampdoria-Sassuolo *******

Sassuolo-Torino ****

Verona-Sassuolo ******

MILAN (indice 4,6) - Dopo lo Stadium si può provare ad accelerare

Il difficile viene subito: 13° giornata, trasferta in casa della Juventus che deve vincere per alimentare il sogno della rimonta. Scavalcata questa salita c'è una mezza discesa fino a Natale e Mihajlovic ha il destino nelle proprie mani. Le altre due trasferte sono in casa delle neopromosse Carpi e Frosinone e a San Siro arrivano avversari non irresistibili.

Juventus-Milan **********

Milan-Sampdoria *******

Carpi-Milan ***

Milan-Verona *

Frosinone-Milan **

JUVENTUS (indice 7,0) - La rimonta? Serve un'impresa

Può una squadra che è appena riuscita a infrangere il tabù della doppia vittoria consecutiva pensare di allungare la serie fino a 7? E' quello che si chiede alla Juventus per chiudere a Natale a quella distanza di 4-5 punti dalla vetta considerata compatibile con una rimonta nel 2016. Il calendario dice che Allegri dovrà sudarsela: non è facile e presenta diversi trabocchetti.

Juventus-Milan *********

Palermo-Juventus ****

Lazio-Juventus *********

Juventus-Fiorentina **********

Carpi-Juventus ***

Ti potrebbe piacere anche

I più letti