Sport

Seedorf vuole Fernando al Milan

Il centrocampista ora al Botafogo sarà il prossimo allenatore del Milan, con Stam suo collaboratore. Ed ha chiesto Fernando del Porto

L'addio alla panchina rossonera annunciato ufficialmente nei giorni scorsi da Massimiliano Allegri ha aperto il nuovo corso di casa Milan. La scelta per la conduzione tecnica ricadrà su Clarence Seedorf. L'olandese aveva già stregato il presidente Berlusconi nel dicembre 2012, allorquando il patron del club di via Aldo Rossi aveva promesso la squadra rossonera all'ex numero dieci.

In estate la mancanza del patentino e alcune pendenze economiche relative al contratto di Allegri avevano procrastinato l'avvicendamento.

Da luglio a Milanello è pronto ad arrivare l'attuale fantasista del Botafogo, che ha già interpellato l'ex compagno di squadra, nonchè connazionale Jaap Stam per svolgere il ruolo di collaboratore tecnico.

Con la dirigenza milanista è stata trovata un'intesa biennale, anche se sono ancora da ultimare le cifre del compenso. Dettagli che non preoccupano le parti in causa. Anzi proprio Seedorf è già in azione per programmare la nuova avventura.

L'olandese è un personaggio puntiglioso e dall'attenzione maniacale ai minimi particolari: per questo motivo a fine mese verrà raggiunto in Brasile da un dirigente e da una persona dello staff tecnico. Obiettivo impostare la stagione venuta senza lasciare nulla al caso. Dal ritiro pre-campionato alla
calendarizzazione delle amichevoli.

Lo stesso Seedorf ha caldeggiato ad Antonio Araujo l'approdo a Milanello del suo assistito Fernando. Il volante del Porto è ritenuto il calciatore ideale per sdradicare palloni agli avversari in mediana. Caratteristica congeniale a chi dovrà fungere da frangiflutti davanti alla difesa nel suo 4-2-3-1.

© Riproduzione Riservata

Commenti