Rugby: le Zebre rimangono a Parma
Zebre
Rugby: le Zebre rimangono a Parma
Sport

Rugby: le Zebre rimangono a Parma

La Federazione, dopo aver salvato il team dal fallimento, ha deciso di cedere il 74% delle quote a un gruppo di imprenditori locali

Scossa dalle vicende calcistiche, Parma ha buone notizie dal rugby: le Zebre, squadra che insieme al Benetton Treviso rappresenta l'Italia nella Guinness Pro12 e nelle coppe europee, rimarrà nella città italiana.

Il consiglio della Federazione italiana rugby, riunitosi a Bologna, ha infatti ufficializzato la cessione del 74% del capitale della società a una cordata di imprenditori parmensi, con la vendita delle restanti quote in capo alla Federazione (che aveva "salvato" la franchigia facendola diventare federale) che sarà poi portato a termine nel corso di quest'anno.

Il consiglio, che ha anche approvato il bilancio consuntivo (chiuso in utile) e fissato il calendario del Campionato d'Eccellenza per la prossima stagione (inizio il 10 ottobre), ha anche deciso di iniziare a lavorare per la presentazione ufficiale della già annunciata candidatura dell'Italia a ospitare la Coppa del Mondo di rugby del 2023.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti