Rooney rompe con lo United, c'è l'ombra di Mou

L'attaccante vuole essere ceduto per andare da Josè Mourinho, lo United non vuole venderlo

Wayne Rooney e il Manchester United sono ai ferri corti (Ansa)

L'addio di sir Alex Ferguson allo United ha permesso ai Reds del Manchester United di iniziare una nuova era con un nuovo tecnico. Il neo arrivato Moses non sembra però andare a genio a Wayne Rooney che ormai da diversi mesi ha fatto capire (e trapelare) la sua voglia di lasciare Manchester. Inizialmente la sua destinazione più probabile sembrava Parigi ma il Psg ha poi puntato su Cavani. Adesso l'attaccante della Regina, 28 anni e 141 gol con lo United, sembra sempre più voglioso di ammiccare alla proposta di Mourinho. Lo Special One ha indicato ad Abramovich la trattativa più importante dell'estate e secondo il Mail on Sunday, i Blues offriranno a breve 40 milioni di sterline, circa 46 milioni di euro, per strappare l'attaccante inglese al Manchester United. 

Si tratta di un rialzo rispetto al primo approccio dei blues, forti della volontà del giocatore di cambiare aria. La scorsa settimana una prima offerta di 30 milioni di sterline era stata rifiutata ma già nelle prossime ore potrebbero essere nuovi colpi di scena. In Inghilterra l'affaire Rooney tiene banco: il Guardian parla anche di un'imminente lettera che il giocatore spedirà al suo attuale club mettendo nero su bianco la volontà di essere ceduto. Lo United non vuole però privarsi del suo cannoniere principe, non a cuor leggero. Rinforzare i diretti rivali per il titolo con il giocatore più rappresentativo non è una mossa contemplata da Moses e la trattativa rischia di diventare un braccio di ferro in stile Cavani-Napoli. 

Rooney non rilascia dichiarazioni ma nel frattempo è atteso al debutto stagionale con i campioni d'Inghilterra nell'amichevole di martedì contro l'Aik Stoccolma. Mourinho vuole Rooney per il suo Chelsea, magari con l'intenzione di piazzare prima Fernando Torres (per lui ritorno in Spagna?), ma dai Red Devils le scelte sembrano irremovibili come trapelato per voce di un portavoce del club alla Bbc: "Abbiamo ricevuto un'offerta ieri e l'abbiamo immediatamente respinta. La nostra posizione rimane la stessa: il giocatore non è in vendita". 

© Riproduzione Riservata

Commenti