Sport

L'Arsenal vuole strappare Destro alla Roma

Wenger pensa a lui per i Gunners e Sabatini non ha detto no. In estate possibile partenza anche di Pjanic

Mattia Destro è appena rientrato da un lungo infortunio – Credits: Afp

L'Arsenal è a caccia di una punta per rinforzare il reparto offensivo. Arsene Wenger è rimasto stregato dal rientro straordinario (tre reti in quattro apparizioni) effettuato da Mattia Destro. Il centravanti della Roma è seguito con attenzione dai Gunners, che hanno chiesto informazioni all'agente del giocatore Claudio Vigorelli. Il procuratore milanese vanta rapporti eccellenti con i londinesi come testimonia l'operazione Viviano condotta in estate. Destro piace al tecnico francese per la duttilità tattica, visto che può agire sia
 come prima che in qualità di seconda punta. Per giugno gli inglesi sono pronti ad andare all'assalto del club giallorosso.

Nei giorni scorsi nella City i vertici dei Gunners hanno sondato il terreno con l'entourage del numero ventidue della Roma, trovando margini di apertura ad un eventuale operazione. D'altronde gli arrivi di Sanabria, Parades e la prenotazione di Iturbe
 (all'Hellas andranno 15 mln per completare il riscatto del classe '93 dal Porto) renderanno decisamente affollato il reparto offensivo romanista. Qualche cessione per fare cassa e autofinanziare il mercato è all'orizzonte. L'anno scorso toccò ad Osvaldo e Lamela: a giugno potrebbe essere la volta del giovane bomber marchigiano e di Miralem Pijanic.

Per quest'ultimo Psg e Manchester United hanno già messo sul piatto della bilancia venticinque milioni. I transalpini offrono pure un contratto da oltre 4 mln di euro netti all'anno per il centrocampista bosniaco. No secco da parte di Walter Sabatini, che per meno di
 trenta non intende neppure sedersi al tavolo delle trattative. La gioielleria di Trigoria continua a far gola alle big europee, che per l'estate sono pronte a tornare all'assalto dei talenti del club di James Pallotta.

© Riproduzione Riservata

Commenti