Inter-Roma, scambio Palacio-Osvaldo?

Il centravanti giallorosso vuole i nerazzurri e la Roma cerca una seconda punta. Fantamercato?

Osvaldo e Totti nell'amichevole pre campionato della Roma a Brunico (Credits: Claudio Villa/Getty Images)

Nicolò Schira

-

A Roma un celebre adagio recita più o meno così: "Sei come la 'sora Camilla; tutti la vogliono e nessuno la piglia". Tale battuta potrebbe fotografare ad una prima fugace impressione la situazione riguardante l'attaccante Pablo Damian Osvaldo.

Contestato ferocemente e costantemente dalla tifoseria giallorossa, eppure stimato dai compagni di squadra (in primis De Rossi e Totti) che l'hanno più volte coccolato come accaduto ieri, quando il capitano della Roma gli ha lasciato calciare il rigore contro il Bursaspor.

Eppure il rapporto dell'italo-argentino con l'ambiente, inteso come la summa di tifoseria e dirigenza, è ai minimi storici. Le frecciate a Sabatini e ai tifosi si palesano immediate e puntuali come i tweet polemici rivolti all'ex tecnico Andreazzoli. Osvaldo, si sa, non ha un carattere semplice. Infatti ha rifiutato le ricche proposte di Anzhi, Zenit San Pietroburgo e Southempton. Si è detto disposto ad ascoltare quelle di Tottenham e Atletico Madrid, ma vorrebbe restare in Italia e in una formazione di vertice.

Napoli potrebbe rappresentare lo sbocco ideale per il centravanti ex Fiorentina, anche se il sogno della punta nel giro della Nazionale di Prandelli si chiama Inter. In nerazzurro ci sarebbe ad attenderlo a braccia aperte Walter Mazzarri, che già ai tempi del Napoli l'aveva richiesto espressamente quale erede di Edinson Cavani.

I due potrebbero ritrovarsi nella Milano interista. Con Belfodil, Icardi, Milito e Palacio già in rosa e senza coppe europee da disputare, qualcuno sarebbe di troppo nei dintori di Appiano Gentile. A Sabatini da anni fa impazzire El Trenca, ovvero Rodrigo Palacio e i capitolini sono a caccia di una seconda punta. Ipotizzare un possibile scambio non sarebbe fantacalcio, anche se al momento non ci sono stati contatti ufficiali in merito.

Di sicuro Osvaldo non vuole lasciare l'Italia. Toccherà alla Roma trovare una soluzione congeniale ai desideri del bomber classe '86 senza svalutare il cartellino di un giocatore pagato due anni fa 17 mln di euro all'Espanyol.

© Riproduzione Riservata

Commenti