Nba, Horace Grant "Jordan il migliore ma LeBron tra i primi 5 di sempre. E Cleveland è favorita per le Finals 2016"
Getty Images
Nba, Horace Grant "Jordan il migliore ma LeBron tra i primi 5 di sempre. E Cleveland è favorita per le Finals 2016"
Sport

Nba, Horace Grant "Jordan il migliore ma LeBron tra i primi 5 di sempre. E Cleveland è favorita per le Finals 2016"

A Milano per l'Nba Fan Zone abbiamo chiesto al 4 volte campione Nba, ex compagno di MJ e Kobe, la sua opinione su James, Curry e le Finals tra Warriors e Cavs

Per quasi 20 anni ha calcato i parquet dell'Nba con le maglie di Bulls, Magic, Lakers e Sonics, collezionando 4 titoli e rimanendo impresso nella memoria di chi negli anni '90 seguiva le Finals grazie alla bassa definizione della tv via cavo come il "centrone" con gli occhiali. Per la prima volta Horace Grant sbarca in Italia, in occasione dell'Nba Fan Zone di Milano che il 20 e il 21 giugno intratterrà gli spettatori di Piazza Duomo con giochi e spettacoli gratuiti direttamente dal mondo Nba.

Con le Finals 2015 appena andate in archivio – con la vittoria di Golden State su Cleveland per 4-2 – abbiamo chiesto a Grant, ex compagno di squadra di Michael Jordan ai Bulls e di Kobe Bryant ai Lakers, di darci la sua opinione sui protagonisti di questa fantastica serie.

Horace, cosa ne pensi della finale tra Warriors e Cavs?

"Credo sia stata una delle finali più belle che ho potuto vedere da spettatore, con due dei migliori giocatori dell'Nba uno contro l’altro; un Mvp contro un quattro volte miglior giocatore della lega. Credo che se le squadre fossero state al 100% (soprattutto Cleveland, decimata dagli infortuni di Varejao, Love e Irving, ndr) sarebbero andate a gara 7 per almeno 3-4 volte".

E sulle Finals di LeBron James?

"Sono state qualcosa di leggendario. Soprattutto per come LeBron ha portato il suo team sulle spalle facendo di tutto: rimbalzi, punti, assist. Ricordiamoci che praticamente da solo è riuscito a trascinare Cleveland a 2 partite e un tiro (quello dell'ultimo secondo dei tempi regolamentari di gara 1 a Oakland, ndr) dalla vittoria. Cosa gli si può chiedere di più?

Per te che Jordan e Bryant li hai visti davvero da vicino. Chi è il giocatore più dominante? 

"Penso e ho sempre pensato che Michael sia stato il miglior atleta che abbia ma giocato a pallacanestro. Ho giocato con Kobe ma James l'ho potuto ammirare solo dall'esterno; però posso dire che già oggi LeBron possiamo tranquillamente inserirlo tra i primi 5 migliori giocatori di sempre".

Ti saresti mai aspettato un Curry così decisivo e in grado di trascinare al titolo una franchigia come i Warriors?

"Ho giocato con suo padre per alcuni anni e quando Steph era a Davidson già se ne parlava come un incredibile tiratore; ma francamante pensare che sarebbe diventato così decisivo, in così poco tempo.. Beh, era molto difficile! Questa però è la prova, e lo dico soprattutto per tutti i ragazzi lì fuori, che quando fai le cose giuste fuori dal campo e lavori duro tutti i giorni in palestra puoi raggiungere qualsiasi obiettivo. Anche quello che sembra più impossibile". 

Gli scomettitori di Las Vegas danno già i Cavs favoriti per la vittoria del prossimo anno. Sei d'accordo?

"Sì. Cleveland ha provato l'esperienza delle Finals e se il prossimo anno si presenterà ai playoff al completo, con Love e Irving, avranno grandi chances di vittoria".

Una domanda un po' più personale. Cosa ne pensi del ruolo del centro che sembra lentamente scomparire nell'Nba odiera?

"Francamente credo che la pallacanestro con i centri alla Shaq o alla Olajuwon possa ancora essere efficace. Preferisco i lunghi che chiedono palla in post basso piuttosto che quelli che bloccano e si aprono per tirare da tre. Probabilmente ai ragazzi di oggi piace di più così e gli piace molto meno “sporcarsi” le mani sotto canestro..".

Horace Grant a Milano per l'Nba Fan Zone

Getty Images
Horace Grant, centro dei Chicago Bulls dal 1987 al 1994.
Ti potrebbe piacere anche

I più letti