Vaughn Ridley/Getty Images
Sport

Nba, Klay Thompson da record: segna 60 punti in 29 minuti

Nella vittoria (142-106) dei Warriors contro i Pacers la guardia di Golden State stabilisce il nuovo primato di punti in carriera

Con 60 punti in 29 minuti (erano 40 già alla fine del primo tempo) Klay Thompson distrugge gli Indiana Pacers, spazzati via 142 a 106 in una serata da incubo all'Oracle Arena, e riscrive il libro dei record. Nella partita del suo nuovo career high la guardia dei Warriors ha viaggiato a una media di 2,07 punti al minuto, ben più alta di quella tenuta da Kobe Bryant nella nottata degli 81 punti contro Toronto e a un passo da quella di Wilt Chamberlain (2,08) nella leggendaria partita dei 100 punti.

Una produttività quella del tiratore da Washington State che va di pari passo con le sue percentuali - 21/33 dal campo con 8/14 da tre -, assurde se si considera (vedasi il video qui sotto) la tipologia di tiri presi - quasi sempre in precario equilibrio con brevissimo tempo di rilascio -, soprattutto da oltre l'arco dei tre punti

D'altra parte Thompson non è nuovo a partite di questo genere nelle quali la sua mano sembra letteralmente prendere fuoco, diventando incapace di sbagliare anche un singolo tiro: lo scorso 23 gennaio aveva realizzato 37 punti nel terzo periodo della partita contro i Sacramento King stabilendo il record di realizzazioni in un quarto di gioco. Gli avversari erano già stati avvisati.

I 60 punti di Klay Thompson contro i Sacramento Kings

Ti potrebbe piacere anche