harden_tripla_doppia
Tom Pennington/Getty Images
harden_tripla_doppia
Sport

Nba: la storica tripla doppia di Harden e il meglio della settimana

53 punti, 17 assist e 16 rimbalzi per la stella degli Houston Rockets contro i Knicks - video

Qui Est / La squadra

La cavalcata solitaria dei Cleveland Cavaliers è ormai un dato assodato per la Eastern Conference: LeBron James e compagni hanno perfettamente approfittato dei difficili impegni dei Toronto Raptors sulla costa occidentale per incrementare in modo netto il proprio vantaggio in classifica. I Campioni NBA, pur giocando con le marce basse inserite, hanno vinto 8 delle ultime 9 partite (unica sconfitta a Detroit con LeBron James tenuto a riposo) e hanno il miglior differenziale della conference (+7,3 punti), un dominio già oggi incontrastato e che non può che dilatarsi quando arriverà la fase calda della stagione.

Il punto Nba è a cura di The Basketball Post: continua a cliccare per scoprire tutti i protagonisti dell'ultima settimana Nba.

Qui Est / Il giocatore

E' il greco Giannis Antetokounmpo il giocatore del momento per la Eastern Conference. La stella dei Milwaukee Bucks ha fatto vedere contro i Chicago Bulls tutto il suo arsenale offensivo e difensivo, le 7 stoppate vanno a sommarsi ad una prova totale fatta di 35 punti, 9 rimbalzi e 7 assist. Più in generale, il greco da ben 12 partite non va sotto i 20 punti realizzati, dimostrando una continuità di rendimento sorprendente per la sua giovane età.

Qui Est / La partita

La prima vittoria di coach Mike Budenholzer contro il suo maestro Gregg Popovich arriva al termine di un match tiratissimo e deciso solo in overtime. Gli Atlanta Hawks battono i San Antonio Spurs 114-112 grazie ad un incredibile prestazione di Tim Hardaway Jr., autore di 29 punti uscendo dalla panchina, con il canestro decisivo per andare al supplementare (vedi video sopra) seguito da tutta una serie di altrre giocate vincenti.

Qui Est / Il caso

L'avventura di Rajon Rondo ai Chicago Bulls è sempre più intrisa di problemi e con ogni probabilità non durerà a lungo. Il rapporto tra l'ex Boston Celtics e coach Fred Hoiberg non è mai decollato e negli ultimi giorni ha avuto l'ennesimo scossone quando lo staff tecnico dei Bulls ha deciso di togliere Rondo dalle rotazioni dei giocatori schierati, a partire dall'inizio del secondo tempo della sfida contro gli Indiana Pacers. Una decisione maturata dopo che il numero 9 di Chicago aveva chiuso la prima metà gara con zero punti, un solo assist, tre falli commessi e un eloquente -20 di plus/minus.

Qui Est / Da non perdere

Alle 2:00 di domenica 8 gennaio i Chicago Bulls provano a dare uno scossone alla loro travagliata stagione ospitando i Toronto Raptors, seconda forza della Eastern Conference. Ancora Raptors protagonisti meno di 24 ore dopo, quando alle 00:00 di lunedì 9 gennaio ospiteranno gli Houston Rockets all'Air Canada Center.

Qui Ovest / La squadra

Dietro alle solite note (Golden State, San Antonio e Houston) emergono prepotentemente gli Utah Jazz, una squadra senza stelle di primissimo piano ma in grado di proporre un notevole gioco di squadra e una incredibile"democrazia" nelle rotazioni. I Jazz propongono ben 11 giocatori con oltre 20 minuti di media a partita e coach Quin Snyder sta lanciando nell'olimpo dell'Nba talenti giovani come Gordon Hayward ed il francese Rudy Gobert, il tutto con un eccellente record di 22 vittorie e 14 sconfitte.

Qui Ovest / Il giocatore

Il tentativo di rientrare in zona playoff da parte di New Orleans porta la firma di Anthony Davis. La stella dei Pelicans nell'ultima settimana ha viaggiato ad oltre 24 punti e 13 rimbalzi di media, dimostrando che con un minimo di supporto da parte dei suoi compagni si può ridare un po' di fiato ad una squadra alla costante ricerca di un futuro.

Qui Ovest / La partita

53 punti, 17 assist e 16 rimbalzi, queste le statistiche messe a referto da James Harden in Houston Rockets-New York Knicks, una partita che entrerà nella storia visto che nessuno prima del "Barba" era riuscito a ottenere una tripla doppia da almeno 50 punti, 15 assist e 15 rimbalzi. Prestazione da leggenda.

Qui Ovest / Il caso

Alta tensione a Denver dove coach Mike Malone dopo la brutta sconfitta casalinga contro i Sacramento Kings chiama in causa la poca applicazione difensiva dei suoi e soprattutto mette in discussione la leadership dei veterani dello spogliatoio. Immediata la replica di Danilo Gallinari nei confronti dell'allenatore ("un non problema"): solo la tensione del post-partita o per il Gallo è venuto il momento di guardarsi attorno?

Qui Ovest / Da non perdere

Alle 2:00 di venerdì 6 gennaio i lanciatissimi Houston Rockets ospitano gli Oklahoma City Thunder per un altro faccia a faccia tra James Harden e Russell Westbrook, i due principali contendenti al titolo di Mvp stagionale. Alle 4;30 di sabato 7 gennaio esame casalingo per i Golden State Warriors che dovranno confermare la loro leadership nella Western Conference contro i Memphis Grizzlies.

Clicca qui per tutte le ultime news sul mondo Nba

Ti potrebbe piacere anche

I più letti