Napoli, Zuniga resta e in attacco...

Il colombiano fa pace con il San Paolo. Benitez: "Cerchiamo un secondo attaccante di livello"

Serata senza festa (causa lutto) al San Paolo, ma con buone notizie per i tifosi del Napoli e non solo per la bella impressione che la squadra di Benitez ha lasciato battendo 3-1 il Galatasaray. Il mercato dei partenopei non è ancora finito. Lo ha detto il presidente De Laurentiis, dopo aver presentato al suo pubblico Higuain, e lo ha confermato anche Rafa Benitez: "Stiamo cercando un attaccante, per giocare la Champions e lo scudetto servirà avere due attaccanti di livello".

Sul tavolo ci sono i soliti due nomi di altissimo livello. Da una parte Jakson Martinez, che il Porto valuta 40 milioni di euro e per il quale il Napoli si è spinto fino a 32, dall'altro Alexis Sanchez, che non ha convinto nell'ultima stagione al Barcellona e potrebbe essere raggiungibile con un assegno da 20-25 milioni di euro anche se ha un ingaggio da top player.

Intanto si è consumata la pace tra Zuniga e il pubblico del San Paolo che prima l'ha fischiato ma poi, dopo il raddoppio siglato proprio dal colombiano e la partecipazione al coro 'chi non salta è bianconero' lo ha applaudito ricambiato. La posizione di De Laurentiis è netta: "Zuniga non parte", ma ora dovranno essere riallacciati i rapporti per il rinnovo del contratto che scade nel 2014.

© Riproduzione Riservata

Commenti